Quantcast
Massa marittima

Servizio civile: il Comune cerca due volontari. Ecco come fare domanda

municipio Massa Marittima

MASSA MARITTIMA – Il Comune di Massa Marittima cerca due giovani volontari che svolgano il servizio civile universale, da inserire nel progetto “Inclusivamente”, sostegno e socialità per bambini e adolescenti.

Il progetto prevede un impegno di 25 ore settimanali articolate su 5 giorni, per 12 mesi. Ai giovani in servizio sarà corrisposto un assegno mensile pari a 444,30 euro.

Il bando scade alle ore 14 del 26 gennaio 2022.

“Il Comune di Massa Marittima aderisce al servizio civile universale riconoscendo il valore formativo di questa esperienza per i giovani – afferma Irene Marconi, assessore comunale alla Politiche Giovanili – che vengono coinvolti attivamente nella vita della comunità. Il servizio civile consente inoltre di sviluppare sui territori importanti progetti di animazione culturale, assistenza e sostegno che hanno un risvolto positivo in termini di servizi alla cittadinanza. I due giovani che inseriamo nel progetto Inclusivamente collaboreranno con l’ufficio pubblica istruzione con sede a Massa Marittima e si occuperanno della gestione delle pratiche, come le iscrizioni o la gestione dei bonus per i libri. Tra le idee c’è anche quella di coinvolgere questi ragazzi nell’apertura di uno sportello per aiutare i genitori nella compilazione delle pratiche o di coinvolgerli nella realizzazione di un progetto di doposcuola o di campi estivi. Non è un contratto di primo impiego ma è senza dubbio un percorso formativo interessante, che dura un anno e che consente di acquisire delle competenze da spendere in futuro nel mercato del lavoro.”

Possono fare domanda per il servizio civile universale i giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni (29 non ancora compiuti) cittadini italiani, comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia (anche se hanno già svolto il Servizio Civile Regionale. La domanda di partecipazione può essere presentata per un solo progetto. Non può presentare domanda chi ha già svolto attività di servizio civile nazionale, e chi abbia in corso o abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita con l’ente che realizza il progetto.

Gli aspiranti operatori volontari dovranno produrre la domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma Dol occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con Spid, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid

sono disponibili tutte le informazioni su cosa è Spid, quali servizi offre e come si richiede.

È disponibile la guida per la compilazione e la presentazione della domanda on line con la piattaforma dol sui siti del dipartimento ai seguenti link:

https://www.politichegiovanili.gov.it/ e https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/

commenta