Quantcast
Cronaca

Sorpassa l’auto della polizia dove è vietato. Ubriaco alla guida nega di essere lui l’autista

Polizia

ARCIDOSSO – Un bel sorpasso dove era vietato, superando l’auto della Polizia e proseguendo nella corsa sino a quando gli agenti, dopo l’inseguimento, l’hanno fermato.

E nonostante fosse alla guida al momento del sorpasso e fosse sceso dal lato guida dopo essere stato fermato ha anche cercato di negare che fosse lui a guidare.

Un ragazzo è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza senza patente.

Lo scorso weekend, ad Arcidosso un’auto con a bordo due ragazzi ha sorpassato una pattuglia della Polizia stradale di Grosseto, in un punto dove la segnaletica vietava il sorpasso; è scattato l’inseguimento e l’auto è stata fermata poco dopo.

Il ragazzo alla guida, che emanava un forte odore di alcol, si è mostrato eccessivamente loquace e ha cercato di sostenere che, nonostante l’evidenza, non stesse guidando lui, anche se i poliziotti lo avevano visto al volante nella manovra di affiancamento, per fermarlo e benché lo stesso fosse sceso proprio dal lato guida.

I poliziotti hanno deciso di verificare le sue condizioni con l’etilometro e inizialmente il conducente si è rifiutato di effettuare il test, ma dopo avergli spiegato che il rifiuto costituisce comunque reato, il ragazzo ha deciso di soffiare.

L’accertamento ha dato esito positivo con un valore pari a 1,33 g/l.

Gli agenti pertanto hanno intimato al ragazzo di esibire la patente di guida, per procedere al ritiro immediato e lui ha affermato di averla dimenticata, quando, in realtà, da ulteriori accertamenti è stato verificato che la patente gli era stata revocata e per questo era stato già sanzionato poco tempo prima per guida senza patente.

Per lui il conto presentato dagli agenti è stato salato. La condotta gli è costata una denuncia in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, rischia una pena dell’arresto fino a 6 mesi ed un’ammenda da 800 a 3.200 euro.

Gli è stata contestata una sanzione pari a 5100 euro per guida con patente revocata ed una sanzione pari ad 42 euro per non aver rispettato la segnaletica stradale, oltre al fermo del veicolo che è della fidanzata.

 

leggi anche
inseguimento Leoncavallo
Cronaca
Fuggono all’alt: inseguimento in città in piena notte. A folle velocità in un senso unico
commenta