Quantcast
In città

Grosseto capitale della cultura, Giovani democratici: «Solo sconforto»

Giovani Democratici bandiera

GROSSETO – “A 10 giorni dall’affissione dei cartelloni che vedono Grosseto candidata a capitale della cultura, noi Giovani democratici vogliamo esprimere il nostro sconforto”, scrivono in una nota i giovani del Pd.

“Sconforto perché crediamo che la nostra città e i suoi cittadini non meritino questo trattamento – prosegue la nota -. Candidarla a capitale della cultura 2024 sembra quasi l’ennesima beffa a tutte le persone che in questi anni hanno chiesto più cultura ed eventi. Il nostro centro storico e le mura potrebbero rappresentare un grande palcoscenico per concerti, eventi e mostre di qualunque genere, ma sembra che questa amministrazione faccia per essi solo il minimo indispensabile, cercando di mantenerne il solo e minimo decoro urbano. Tra i tanti simboli del centro storico troviamo un punto di riferimento della cultura Grossetana, cioè il cinema Marraccini, ormai protagonista di degrado assoluto ma soprattutto di tante promesse mancate”.

“Se ci spostiamo a Marina di Grosseto – vanno avanti i Giovani democratici -, ci accorgiamo facilmente di quanto sia abbandonata a se stessa e ciò è visibile a tutti con la continua chiusura di esercizi commerciali e la mancanza di occasioni di aggregazione nelle serate estive”.

“Noi crediamo che per migliorare il livello culturale di Grosseto non basti candidare la città a capitale della cultura italiana, quando di cultura, al momento, ne vediamo poca. Speriamo piuttosto che questa amministrazione investa su di essa, anziché proporre iniziative per mera propaganda. I giovani grossetani meritano una città in cui crescere, non solo attraverso il naturale sviluppo umano, ma soprattutto tramite un ambiente che consenta loro di aumentare il bagaglio culturale”, concludono i Giovani democratici.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI