Quantcast
Arti marziali

Regionali, medaglie e buone prestazioni per i giovanissimi di Tana delle Tigri

Tana delle tigri 2020

ORBETELLO – Buon successo per i giovani di Tana delle Tigri ai Campionati Regionali di Karate Csen, cui hanno preso parte circa 300 atleti di 22 società e 450 iscrizioni nelle due specialità. Gli atleti in erba orbetellani si sono distinti nella gara Regionale al palazzetto di Pisa, ottimamente organizzata dal comitato Provinciale di Pisa rappresentato da Tamara Carli in collaborazione con quello di Livorno, e dal responsabile arbitri Fabio Castellucci. Sono intervenuti il presidente regionale CSEN Michele Falvino ed il vice responsabile italiano Karate Csen Alessandro Fasulo.

La società della Costa d’Argento, presentatasi con sei baby atleti fra i sei e gli unici anni, fa risultati strabilianti contro ogni aspettativa raggiungendo più volte il podio sfiorandolo di poco in altre occasioni.
Cristian Valeri di 6 anni è cintura bianca alla sua prima gara dal vivo dopo un’altra in streaming: ha dato il meglio classificandosi secondo nella prova di abilità tecniche e secondo nel kata portando a casa due medaglie d’argento.
Il fratello Cesare Valeri di sette anni, anche lui al debutto, ha tradotto l’impegno degli ultimi tempi in una prestazione sopra le righe vincendo sia la prova di abilità che la forma (kata) conquistando il gradino più alto del podio portando via due ori pesantissimi.

Iyed Lamine di 9 anni, cintura gialla/arancio, in una categoria numerosa, sfiora il podio nella prova di abilità tecnica e conquista un meritato terzo posto nel kata.
Argento e oro per Alex Geres di 10 anni che si piazza secondo dietro il gemello nella prova di abilità e calpesta il gradino più alto del podio nel Kata. Due medaglie che per il gemello Leon Geres, primo alla prova tecnica e terzo nel kata dopo lo spareggio perso per il secondo posto in maniera molto contestata dal pubblico presente (il giudice di sedia era il maestro dell’avversario per lo spareggio).

Davide Cava di 11 anni nonostante stia praticando karate da pena un mese, ha avuto la grinta di provare a gareggiare, superando ansie e paure: il buon impegno si è tradotto in un quinto ed un sesto piazzamento nelle due specialità a cui era iscritto e forse avrebbe meritato qualcosa di più. Il ragazzo ha mostrato comunque ottime doti che in futuro si tradurrannno sicuramente in risultati e forse anche medaglie
Ottimo il bilancio finale che ha ripagato gli allenamenti intensi dei giorni scorsi e la preparazione a lungo termine intrapresa per crescere a 360° e non solo a livello agonistico.
Eccezionale gestione dell’istruttore Mourad Lamine, che ha scorrazzato tra un tatami e l’altro senza perdere d’occhio l’andamento delle varie specialità, coadiuvate dal Maestro Nevio Sabatini. Buonissime le prestazioni di tutti gli atleti in gara con molti piazzamenti e con un bottino di quattro ori, tre argenti e due bronzo, mentre a livello societario il team tana delle Tigri si è classificato settimo su 22, nonché primo nel grossetano.

commenta