Quantcast
Covid-19

Sospetto focolaio in ospedale: positiva al virus dopo il ricovero. All’ingresso era negativa

Ospedale Sant'Andrea Massa

MASSA MARITTIMA – Era entrata in ospedale per un ricovero programmato ed è uscita positiva al coronavirus.

L’odissea di una paziente di 80 anni all’ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima viene segnalata da suo figlio.

 Ma questa testimonianza non sarebbe un caso isolato. Pare infatti che all’interno della struttura anche altri pazienti si siano contagiati con il coronavirus durante il ricovero.

«Mia mamma, vaccinata con doppia dose, è stata ricoverata il 24 novembre nel reparto di medicina per un trattamento programmato – racconta il figlio -. Ovviamente era entrata con l’esito negativo del tampone che aveva fatto il giorno precedente. Durante il ricovero è rimasta sempre sola e non ha ricevuto visite da esterni. Dopo una settimana, giovedì 2 dicembre, doveva essere dimessa, ma nella notte dell’1 siamo stati chiamati dall’ospedale perché mia mamma è risultata positiva al Covid».

Il figlio spiega che la stessa notte, alle ore 3, la mamma è stata trasportata nella sua abiatazione a Follonica dove avrebbe dovuto passare il periodo di isolamento domiciliare. 

«In reparto non poteva restare – spiega il figlio -, così ci hanno detto e deciso di portato mia mamma a casa. Purtroppo nei giorni successivi le sue condizioni sono peggiorate. Un po’ per la sua patologia per la quale era stata ricoverata e un po’ per il Covid. In ogni caso non poteva più restare a casa da sola e l’altro giorno stata trasferita all’unità di cure intermedie dell’ospedale di Castel del Piano dove ora è ricoverata».

Il figlio è naturalmente molto preoccupato, una sensazione a cui si aggiunge anche un po’ di rabbia. «Com’è possibile che si sia contagiata in ospedale? – vorrebbe sapere».

 

commenta