Quantcast
Grosseto

Pinqua, il sindaco: «52 milioni per cambiare il volto della città»

Antonfrancesco Vivarelli Colonna
Antonfrancesco Vivarelli Colonna

GROSSETO – “Con il passaggio in Giunta di giovedì scorso, si è compiuto uno step importantissimo per la nostra città che vede l’accettazione del contributo assegnato dal Governo e la rimodulazione del cronoprogramma per quanto riguarda il PINQuA”, dice il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“Si tratta – prosegue – di accorgimenti formali che vanno a definire e a consolidare le modalità operative con le quali andremo a svolgere gli interventi previsti da progetto, già inseriti nella variazione di bilancio e nel programma triennale delle opere pubbliche approvati la scorsa settimana. Abbiamo 15 milioni di euro – che diventano 52 contando le partnership pubblico-private e le collaborazioni con il Terzo settore, create grazie ad ampi processi di partecipazione attivati dall’Amministrazione con le imprese e realtà del settore no profit locali – da investire sul territorio in opere di riqualificazione che andranno a cambiare il volto della città, collegando la cinta muraria, dandole nuova vita e nuove funzioni con via De’ Barberi che si spoglierà della sua caratteristica di periferia, diventando a suo volta una zona pronta ad accogliere giovani e famiglie, mettendo a disposizione servizi, spazi e zone verdi”.

leggi anche
Bastione Maiano - Mura medicee 2020
Grosseto
Da via de’ Barberi greenway alla riqualificazione dei bastioni: ecco il piano delle opere pubbliche

“Proprio il 3 febbraio 2021 – va avanti Vivarelli Colonna – il Comune aveva pubblicato una manifestazione di interesse rivolta alle categorie sociali, economiche, culturali presenti sul territorio, ai soggetti pubblici e privati, anche del Terzo Settore che operano nella progettazione relativa alla animazione sociale e nelle azioni di supporto agli interventi di rigenerazione del tessuto sociale per partecipare all’iniziativa. Oggetto della rivoluzione urbana saranno il bastione Fortezza, che verrà reso accessibile e avrà una nuova struttura per eventi e spettacoli, il bastione Cavallerizza che sarà ulteriormente oggetto di interventi migliorativi, il compendio immobiliare di via Saffi che ospiterà appartamenti e uffici pubblici, piazza della Palma che sarà interessata da un’operazione di restyling, l’area Peep di via De’ Barberi che sarà strappata al degrado con interventi di social housing e infine via De’Barberi che diventerà un boulevard moderno, con piste ciclabili e tante alberature”.

 

leggi anche
Bastione Maiano - Mura medicee 2020
Grosseto
Da via de’ Barberi greenway alla riqualificazione dei bastioni: ecco il piano delle opere pubbliche
commenta