Quantcast
Grosseto

L’ex casa dello studente diventerà la prima comunità per minori della città

Casa dello Studente

GROSSETO – Con il via libera all’affidamento del quarto piano dell’immobile al Coeso da parte della Giunta comunale, si compie un ulteriore passo verso la definizione delle funzioni di condominio solidale che sorgerà nella ex Casa dello studente di Grosseto.

La porzione dello stabile sarà infatti adibita a comunità per minori con funzioni socio educative e affidata al Coeso, quale soggetto territoriale delegato ai servizi sociali comunali. Al suo interno verranno realizzati un massimo di 11 posti letto con servizi, cucina, soggiorno, dispensa, spogliatoio, deposito e ripostiglio.

“Prosegue incessantemente il percorso che punta alla riqualificazione dell’ex casa dello studente – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Sociale, Sara Minozzi -. Riteniamo che la realizzazione di una comunità per minori in questo contesto rappresenti un prezioso valore aggiunto per dare un aiuto concreto alle fasce di popolazione più deboli. In particolare l’obiettivo è quello di aiutare quei ragazzi in difficoltà ad avere una nuova opportunità di reinserimento nella società”.

“Con questo progetto – dice Elisabetta Mori, responsabile dell’unità funzionale servizi socio assistenziali del Coeso SdS – potremo realizzare la prima comunità educativa per minori nel territorio comunale di Grosseto. Potrà ospitare bambini e ragazzi che si trovano in temporanea difficoltà e ad andrà ad aumentare l’offerta di questi servizi presente sul territorio. Nei prossimi mesi, quindi, lavoreremo alla realizzazione del progetto per rendere possibile, quanto prima, l’attivazione del servizio”.

commenta