Cronaca

Fiamme nell’appartamento: l’incendio lo spengono i carabinieri con l’estintore dell’auto

I Carabinieri spengono le fiamme con l’estintore dell’auto di servizio, evitando che le fiamme invadessero tutta la casa.

carabinieri Scansano

SCANSANO – Alle prime ore dell’alba di stamattina, allertata dalla Centrale Operativa di Grosseto, una pattuglia della Stazione di Scansano è intervenuta presso una privata abitazione, dove era stato segnalato un principio di incendio . I militari giunti sul posto hanno generalizzato la richiedente, una cinquantenne del posto, che si trovava nell’appartamento in quanto svolgeva mansione di badante ad un’anziana , residente nel medesimo appartamento. La signora ha riferito ai militari di aver visto, entrando nella cucina della casa, una fiammata provenire dal contatore dell’energia elettrica, e contestualmente un forte odore di bruciato.

L’ingresso della casa, all’arrivo dei militari, era completamente invaso da fumo nero: nella cucina i militari notavano che sopra il contatore elettrico vi erano dei fili che, per un verosimile corto circuito, erano in fiamme e, visto che i Vigili del Fuoco, già attivati per l’esigenza, erano al momento in arrivo, i militari non hanno esitato ad entrare nella cucina, provvedendo prima di tutto a chiudere le bombole di gas, attaccate ai fuochi della cucina, al fine di scongiurare pericoli da esse derivanti, e subito dopo ad estinguere le fiamme che si erano sprigionate dal contatore, che nel frattempo avevano lambito delle travi in legno del soffitto, utilizzando un estintore a polvere, di norma installato all’interno della vettura di servizio.

Pochi minuti dopo giungeva sul posto personale medico del 118 della Misericordia di Scansano, che provvedeva a visitare l’anziana assistita , per il successivo trasporto presso l’Ospedale di Grosseto per accertamenti. La donna, assistita anche dai servizi sociali, non appariva in cattive condizioni. Giunti sul posto anche i Vigili del Fuoco di Grosseto, dopo aver messo in sicurezza l’abitazione, confermavano che l’incendio era stato provocato da un corto circuito. L’abitazione, rimasta agibile, necessita comunque del ripristino dell’impianto elettrico, da cui era scaturito l’incendio.

L’immediato intervento dei militari, che hanno subito pensato di servirsi dell’estintore montato sulla macchina di servizio per estinguere le fiamme, ha scongiurato ben più gravi conseguenze, sia per l’incolumità degli occupanti che per il loro immediato futuro: la casa sarà infatti presto di nuovo abitabile dall’anziana.

Più informazioni
leggi anche
incendio serra 20 gennaio
Vigili del fuoco
Brucia una serra: a fuoco oltre 20mila piante
Vigili del fuoco
Cronaca
ULTIM’ORA – Incendio alle porte della città: fiamme alla discarica
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI