Quantcast
Serie c

Grosseto ko: il Pescara passa allo Zecchini per 2-1

Raimo in azione contro il Pescara

GROSSETO – Dopo l’adrenalina del derby vinto contro il Siena, il Grosseto cade nuovamente in casa, questa volta contro il Pescara. Troppo pesante il 2-0 subito nel primo tempo, a opera di Ferrari alla mezz’ora e Clemenza a pochi minuti dall’intervallo, per riuscire a rimontare. Nella ripresa però si vede un altro Grosseto, che accorcia con Cretella, ma che non riesce a trovare il pareggio.

Foto di Paolo Orlando

Dopo la bella prova di Siena, Magrini si affida ancora una volta al 352, con la difesa a tre ormai collaudata, formata da Siniega, Ciolli e Salvi, e Raimo e Semeraro sugli esterni. A centrocampo Fratini preferito a Vrdoljak, insieme a Piccoli e Serena. In avanti Arras e Moscati. Possesso di palla per il Grosseto, che prova a fare la partita, con il Pescara pronto a ripartire e al tiro, fuori bersagio, per la prima volta al 13’. Al 27’ prima parata di Barosi che, aiutato anche da Siniega, chiude lo specchio a D’Ursi. Alla mezz’ora il vantaggio ospite, con D’Ursi bravo a saltare Raimo e a mettere in mezzo per il tap in di Ferrari sotto porta. Al 35’ il Grifone potrebbe affondare, ma D’Ursi a Barosi battuto trova il palo. A forza di provarci, però, il Pescara trova il raddoppio allo scadere con un bellissimo tiro da fuori area di Clemenza, che batte Barosi e chiude il primo tempo sul 2-0 per gli ospiti. A inizio ripresa dentro Boccardi e Cretella per Arras e Salvi, e il Grifone parte subito con un piglio diverso, buttandosi in avanti e cercando subito la via del gol. Il Pescara chiude bene e così Magrini prova anche le carte Vrdoljak e Scaffidi. Il primo vero tiro in porta da parte del Grosseto arriva al 23’, grazie alla ripartenza di Vrdoljak che serve Moscati in profondità; l’attaccante conclude dal limite ma Sorrentino si distende e devia. Al 34’ grande azione dei biancorossi che fanno arrivare un’altra palla giocabile a Moscati, che di prepotenza incrocia il tiro ma Sorrentino si salva ancora una volta in tuffo. Al 38’ Cretella fa tutto da solo e di prepotenza fa fuori due giocatori, rientra e calcia sul secondo palo battendo Sorrentino e accorciando le distanze. Non riesce però la rimonta e per vedere la prima vittoria in casa si dovrà ancora aspettare.

 

Grosseto-Pescara 1-2

GROSSETO: Barosi, Siniega, Ciolli, Salvi (1’ st Cretella), Raimo, Piccoli (11’ st Scaffidi), Fratini (11’ st Vrdoljak), Serena (37’ st Artioli), Semeraro, Moscati, Arras (1’ st Boccardi). A disposizione: Fallani, Biancon, Tiberi, Ghisolfi. All. Magrini.

PESCARA: Sorrentino, Rasi, Illanes, D’Ursi (32’ st Chiarella), Ferrari (26’ st De Marchi), Zappella (40’ st Cancellotti), Diambo, Pompetti, Veroli, Ingrosso, Clemenza (40’ st Bocic). A disposizione: Radaelli, Iacobucci, Valdifiori, Memushaj, Rauti, Nzita, Frascatore, Sanogo. All. Auteri.

ARBITRO: Kevin Bonacina di Bergamo (Taverna di Bergamo, Sprezzola di Mestre).

RETI: 31’ Ferrari, 43’ Clemenza, 38’ st Cretella,

Note: Spettatori totali 1265. Recupero 0’ pt, 4’ st.

Più informazioni
commenta