Quantcast
Vandalismo

Scritte no vax, Draoli: «Offendono chi lotta ogni giorno contro la pandemia»

Nicola Draoli

GROSSETO – “Siamo assolutamente sdegnati, come Ordine, per questi vili atti vandalici”. Con queste parole Nicola Draoli, presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche di Grosseto, commenta gli atti vandalici e le frasi offensive scritte sulle strutture fisse e mobili utilizzate dalla Asl per la gestione dell’emergenza Covid.

“Esprimiamo piena solidarietà – continua Draoli – all’azienda Asl e ai cittadini, costretti a vedere questi scempi, ma soprattutto agli operatori sanitari che da due anni lavorano con ritmi molto pesanti, facendo soprattutto da filtro e da guida ai tanti dubbi della popolazione, che devono adesso anche subire atti offensivi di questo tipo”.

“Vogliamo, infine, invitare tutti i cittadini – conclude Draoli – che in questi giorni di piena difficoltà troveranno situazioni di grande afflusso, sia per sottoporsi a tampone sia per fare il vaccino, di avere grande pazienza e di essere collaborativi”.

leggi anche
Scritte no vax - 1 dicembre 2021
Grosseto
«I vaccini uccidono»: agguato “no vax”, scritte rosse al gazebo dei tamponi
Paola Berardino
Grosseto
Scritte no vax, il prefetto: «Gesto ingiustificabile, offende il lavoro di chi lotta contro il virus»
commenta