Quantcast
Economia

Al via la Rete del mare: 5 acceleratori d’impresa per supportare la piccola pesca artigianale

Pescherecci (Argentario)

GROSSETO – Parte da oggi, 1 dicembre 2021, il progetto della “Rete del mare”. La “Rete del mare” è un network di 5 acceleratori, localizzati in altrettante Camere di Commercio e dedicati allo sviluppo competitivo delle imprese della piccola pesca artigianale, ciascuno composto da un team di esperti pronto a offrire gratuitamente assistenza tecnica per far crescere, diversificare e rendere più innovativa e sostenibile l’attività della piccola pesca artigianale.

Oltre alla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno  sono coinvolte le Camere di Commercio del Venezia-Giulia, di Cagliari-Oristano, Lecce e Trapani.

Ideati nell’ambito delle iniziative promosse dal Ministero delle politiche agricole e dell’Unioncamere a valere sul FEAMP 2014-2020, gli acceleratori della “Rete del mare” avranno quindi il compito di fornire servizi di assistenza tecnica per far crescere, diversificare e rendere più innovative e sostenibili le attività d’impresa della pesca.

In particolare, il network degli acceleratori fornirà supporto quotidiano su numerosi ambiti specifici di intervento: organizzazione d’impresa, diversificazione delle attività, aggregazione e integrazione di filiera, innovazione tecnologica, promozione e tutela commerciale, finanziamenti, sostenibilità ambientale e formazione professionale.

Per dare ulteriore impulso alla crescita del comparto, saranno attivati 10 programmi di affiancamento consulenziale e che saranno realizzati attraverso 40 incontri in presenza con operatori e ed esperti di settore.

Per maggiori informazioni visitare il portale: www.retedelmare.com

commenta