Quantcast
Eccellenze

Turismo e innovazione: il modello Santa Fiora “Smart village” a Firenze

bto 2021

SANTA FIORA – Il sindaco di Santa Fiora, Federico Balocchi, venerdì pomeriggio è stato invitato a Firenze come ospite della manifestazione BTO, Buy Tourism Online, principale evento italiano dedicato al connubio tra innovazione e turismo, per parlare del progetto Smart Village.

Il sindaco è intervenuto durante l’incontro “I borghi italiani tra conservazione e innovazione per un’offerta turistica più sostenibile”.

“Sono rimasto piacevolmente impressionato – ha commentato il sindaco – dagli attestati di apprezzamento per il progetto che sono arrivati da parte di tutti gli interlocutori. Un bel riconoscimento per l’esperienza che stiamo portando avanti a Santa Fiora che nasce dalla volontà di cogliere le opportunità che la fibra e il lavoro da remoto possono offrire ai borghi dell’entroterra come il nostro, che erogano servizi di qualità in un ambiente ancora a misura d’uomo. Il progetto ha dato dei risultati importanti: in due anni hanno risposto al nostro bando oltre 20 lavoratori che si sono trasferiti per il periodo previsto a Santa Fiora, alcuni di essi con le famiglie. E tra questi 5 hanno deciso di trasferirsi in modo permanente a Santa Fiora”.

“Dopo l’incontro alla BTO, la visita alla Nana Bianca di Firenze – prosegue il sindaco Balocchi -, uno dei più moderni spazi di coworking e innovazione in Italia, è stata fonte di ispirazione per quello che dobbiamo ancora realizzare sull’Amiata, trasformando l’ex albergo del Pratuccio in un moderno polo funzionale del lavoro, con spazi attrezzati per il coworking a disposizione di lavoratori e di imprese, che decidono di delocalizzare e di investire sul nostro territorio.”

 

commenta