Quantcast

Violenza sulle donne: un’ora di lezione dedicata in tutte le scuole di Manciano

Più informazioni su

MANCIANO – L’assessorato all’istruzione del Comune di Manciano e la scuola insieme per la stessa causa: in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne è stato organizzato un momento di approfondimento in tutte le classi del comune.

Sarà infatti dedicata un’ora nelle scuole primarie e nelle secondarie per affrontare il tema del femminicidio e che sarà sviluppato e portato avanti per tutto il resto dell’anno.

“Siamo consapevoli – afferma l’assessore alla ccuola del Comune di Manciano, Daniela Vignali – che questo male sociale sia in continuo aumento. Anche la Maremma è stata teatro di violenze sulle donne: impossibile dimenticare la nostra compaesana Laura Franceschelli, uccisa a soli 20 anni per mano di uomo che si era infatuata di lei. Ancora oggi le cronache non smettono di ricordarci come questa piaga sociale sia un fenomeno preoccupante. Ecco perché ‘entrare’ nelle scuole e parlare di ciò che accade nei confronti delle donne, tutti i giorni, in Italia è un dovere istituzionale. Sostengo pienamente questo momento di confronto e riflessione con i bambini e ragazzi delle scuole, che rappresentano il nostro futuro”.

“I docenti della scuola primaria e secondaria – spiega la dirigente scolastica Pinuccia Selis – si sono attivati per promuovere delle iniziative finalizzate a sensibilizzare gli alunni sulla grande e attuale tematica della violenza sulle donne. È stata allestita una panchina rossa all’interno dell’atrio della scuola primaria che farà da spunto per approfondire e riflettere sui fenomeni delle discriminazioni, dell’intolleranza, della violenza, della violazione dei diritti umani all’interno del progetto di educazione alle emozioni, che sarà portato avanti per tutto l’anno scolastico. Questo progetto, serve a educare i bambini e i ragazzi al riconoscimento delle emozioni, al rispetto dell’altro, alla tolleranza e al divieto di disparità. Docenti e studenti collaborano fattivamente con l’associazione Olympe de Gouges attiva a Manciano con progetti dedicati alle donne e alle vittime di violenza”.

Più informazioni su

Commenti