Quantcast

Rivoluzione viabilità: un milione di euro dal Ministero per le strade di Capalbio

CAPALBIO – Oltre un milione di euro per la messa in sicurezza delle strade di Capalbio che permetterà di migliorare la viabilità nelle strade di Macchiatonda, Torba Mare, Capalbio scalo, Chiarone e strada dell’Origlio.

A tanto ammonta, infatti, il contributo che l’amministrazione comunale ha ottenuto dal Dipartimento per gli Affari interni territoriali del Ministero dell’interno. “Si tratta di un finanziamento importantissimo per Capalbio – dichiara il sindaco Gianfranco Chelini – che siamo riusciti ad ottenere presentando una serie di studi preliminari pensati per migliorare una serie di collegamenti, rendendo più sicure e più facilmente percorribili alcune delle nostre vie di collegamento. Interventi strategici che, nel giro di poco più di un anno, cambieranno il volto della viabilità territoriale».

300mila euro saranno destinati all’adeguamento della strada dell’Origlio, compreso il tratto del ponte dei Cavalleggeri, in modo da allargare la carreggiata e rendere più agevole il passaggio. La stessa cifra è destinata al rifacimento della strada di Macchiatonda nel tratto dell’attraversamento sul canale della Tagliata: anche in questo caso gli interventi saranno volti a rendere più percorribile la via. 260mila, invece, sono destinati alla strada di Torba mare e anche in questo caso sarà interessato all’intervento l’attraversamento sul canale della Tagliata. Infine 50 mila euro sono destinate all’adeguamento del ponte sul fosso Melone nella strada collega Capalbio Scalo al mare e altre 50mila euro permetteranno di intervenire sul ponte del Chiarone a Pescia Fiorentina. La restante parte servirà a finanziare le progettazioni.

“Si tratta di interventi non troppo complessi – spiega l’assessora all’Urbanistica Marzia Stefani – ma che avranno un impatto importante per il nostro territorio: rendere le strade, gli attraversamenti sui corsi d’acqua e i ponti più larghi permetterà di evitare gli ingorghi che si creano soprattutto e in estate e consentirà a chi percorre la rete viaria di farlo con maggiore sicurezza”.

Adesso il Comune ha affidato gli incarichi per realizzare i progetti. L’inizio dei lavori dovrebbe avvenire entro un anno, ad ottobre del 2022.

Commenti