Quantcast

Canoa, kayak, sup e canottaggio: un “mare” di sport per gli studenti del Fossombroni

GROSSETO – L’attività del Fossombroni a indirizzo sportivo non conosce soste. In queste settimane gli studenti del biennio hanno avuto l’opportunità di conoscere molte discipline sportive.

Gran parte di queste sono collegate al territorio che ci circonda e al mare. Gli studenti, accompagnati dagli insegnanti Gabriella Corzani, Silvia Madioni, Alessia Gioè e Stefano Rosini, hanno svolto attività pratica anche grazie alle associazioni sportive del territorio che hanno messo a disposizione strumenti e competenze.

Questa serie di iniziative, fortemente volute dal responsabile dell’indirizzo sportivo Amedeo Gabbrielli, ha arricchito il bagaglio di esperienze dei giovani studenti. Per quanto riguarda gli sport acquatici, i ragazzi si sono cimentati con canoa, kayak, sup e canottaggio, discipline diverse tra loro, ma per certi versi strettamente collegate.

Per il canottaggio il Fossombroni si è affidata al circolo di Orbetello, mentre le giornate più ventose sono state sfruttate per fare surf, sotto lo sguardo attento degli istruttori di Terramare. Per quanto riguarda l’attività da spiaggia, invece, gli studenti hanno sfruttato al meglio la situazione cimentandosi nel beach tennis, ma dando spazio anche ad altre discipline come il beach volley, il beach bocce e il beach handball. Per quanto riguarda il beach tennis, è stato il campione del mondo Gabriele Gini a dare le indicazioni su come svolgere l’attività di questa interessante disciplina.

Gli studenti del biennio hanno fatto anche tappa a Castiglione della Pescaia per provare il tiro con l’arco alla sagoma, anche in questo caso c’è stato uno stretto contatto tra lo sport e l’ambiente, visto che l’attività si è svolta all’interno della pineta.

Commenti