Quantcast

In bici fino al mare: il percorso si farà. Passo in avanti con le istituzioni

Più informazioni su

SCARLINO/GAVORRANO – Un percorso ciclopedonale che colleghi Gavorrano alla costa scarlinese, passando in mezzo alla natura. Il progetto, nato dalla collaborazione tra i Comuni di Scarlino e Gavorrano con il supporto delle Bandite di Scarlino, ha trovato il sostegno degli enti superiori coinvolti, il Genio civile, il Consorzio di bonifica Toscana Costa e la Provincia di Grosseto.

L’idea delle due amministrazioni comunali è quella di realizzare un sentiero per pedoni e ciclisti che, passando attraverso gli argini dell’Allacciante, conduca chi lo percorre dall’interno fino al mare. Si tratta di un itinerario lungo 10 chilometri, un asse che attraversa i territori di Gavorrano, Scarlino Scalo fino ad arrivare al Puntone per poi collegarsi con la pista ciclabile di via delle Collacchie.

Il percorso è accessibile da più punti e permetterebbe ai cittadini e ai turisti di andare al mare d’estate senza prendere l’auto o di fare una passeggiata in mezzo alla natura maremmana. Mentre infatti nel bosco i sentieri per le bici e per i pedoni sono presenti da tempo, in pianura manca un’arteria che colleghi l’interno con la zona costiera.

“Siamo molto entusiasti del progetto che abbiamo portato avanti insieme – spiegano i sindaci di Scarlino, Francesca Travison, e di Gavorrano, Andrea Biondi –, perché non solo rafforza la collaborazione tra i nostri territori ma di fatto metterà a disposizione dei cittadini e dei turisti un nuovo itinerario ciclopedonale percorribile d’estate da chi vuole andare al mare, e durante tutte le stagioni da chi ama le attività all’aria aperta”.

“Si parla spesso di mobilità sostenibile e questo progetto va sicuramente in quella direzione. L’idea ha ottenuto l’approvazione degli enti coinvolti, che ringraziamo per la disponibilità: i nostri Comuni adesso attiveranno un iter progettuale per concretizzare la proposta”.

Più informazioni su

Commenti