Quantcast

I commercianti contro Bene comune: «Ci hanno strumentalizzati per scopi politici»

GAVORRANO – «Con questo comunicato ci vogliamo dissociare dall’articolo di Bene Comune che ci ha citato senza chiedercelo o comunicarcelo» scrive Alessandra Bocelli presidente Associazione commercianti Bagno di Gavorrano.

«Il nostro invito a tutte le forze politiche del territorio era per confrontarci sul piano di riqualificazione di Bagno di Gavorrano, che l’attuale amministrazione ci ha presentato. Voleva essere un confronto per discutere su soluzioni che non penalizzassero  le attività Commerciali di questo paese. Siamo molto dispiaciuti e rammaricati di essere stati strumentalizzati per disaccordi politici che non ci appartengono».

«Siamo un’associazione di commercianti apolitici che in un momento così difficile cercano di trovare le migliori soluzioni per le proprie attività, per scongiurare ancora chiusure e riqualificare il paese cercando di offrire  ai nostri concittadini la competenza, la qualità e la professionalità che solo i piccoli negozi sanno garantire. Siamo il motore trainante per la vita del nostro Paese  e chiediamo per questo di essere rispettati» conclude la nota.

 

Commenti