Quantcast

Rivoluzione Mercato coperto: sabato l’inaugurazione dopo i lavori di restyling fotogallery

Per il momento le attività saranno aperte con il vecchio orario e nei prossimi mesi, quando il nuovo padiglione centrale sarà pronto ad accogliere le varie novità, verrà esteso l'orario di apertura

FOLLONICA – Dopo gli interventi svolti nell’ultimo mese, il Mercato Coperto di Follonica riapre sabato prossimo, 20 novembre, con il vecchio orario (7-17 dal lunedì al sabato).

Mercato coperto Follonica ottobre 2021

Durante le ultime settimane il mercato è stato rivoluzionato al suo interno e nella piazza centrale è stato realizzato un padiglione di circa 30 metri quadrati dove sarà possibile presentare prodotti o organizzare show cooking. Le novità saranno introdotte gradualmente nei prossimi mesi per arrivare alla stagione estiva con un mercato completamente rinnovato. Per il momento, quindi, non verrà fatta un’inaugurazione e le attività riprenderanno a lavorare con il solito orario mattutino, nei prossimi mesi, quando il padiglione centrale sarà pronto ad accogliere le varie novità, sarà prolungato l’orario di apertura e verrà inaugurata ufficialmente la struttura.

L’idea è infatti quella di estendere l’orario di apertura del Mercato Coperto permettendo la realizzazione di eventi che si potranno tenere di sera o durante il fine settimana. Per il nuovo progetto sono stati demoliti i vari stalli centrali e due operatori sono stati spostati nei box perimetrali.

«Finalmente sta prendendo forma un processo di riqualificazione che abbiamo pensato da tempo per il Mercato Coperto – dice l’amministrazione comunale – Il lavoro è stato costruito pezzetto dopo pezzetto in totale condivisione con i commercianti. Abbiamo lavorato in modo da permettere di esaltare al meglio le eccellenze del nostro territorio: all’interno del Mercato sarà infatti possibile presentare prodotti o organizzare show cooking. Insomma, un luogo dove mettere in vetrina le produzioni locali, dove sostare e mangiare, su modello del Mercato Centrale di Firenze ma anche su quello delle Vettovaglie di Livorno, ripensato, ovviamente, su scala follonichese».

Commenti