Quantcast

Parte la corsa per il Pnrr: in Comune cambia tutto, nuove assunzioni e uffici riorganizzati

Rivoluzione in Comune: cambia la macro-organizzazione. Un nuovo assetto per una migliore efficienza, anche in ottica Pnrr

GROSSETO – Con delibera di Giunta è stata approvata la nuova riorganizzazione dell’Ente comunale. “Stavamo da tempo lavorando ad una nuova struttura per il Comune di Grosseto – afferma il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna -: grazie all’esperienza maturata nel corso di 5 anni e alla luce delle nuove necessità legate al rilancio post covid e quindi al Pnrr è possibile presentare oggi, alla città, dopo nemmeno due mesi dall’insediamento, una rinnovata organizzazione comunale potenziata con nuove assunzioni, in cui aree, settori e servizi sono perfettamente interconnessi tra loro così da rispondere efficacemente alle necessità dei cittadini. Un lavoro complesso e ambizioso possibile anche grazie all’impegno del segretario generale Luca Canessa, che ringrazio”.

Giunta Gr 2021

La definizione del nuovo assetto è basata in primo luogo sulla necessità di fornire ai cittadini, alle imprese e ai professionisti procedimenti semplificati tali da mettere a disposizione dell’utenza interlocutori unici di riferimento. Per attuare questo rivoluzionario processo di snellimento dei processi per gli utenti, funzioni compatibili sono state accorpate in settori di competenza, in cui gli uffici comunicano tra loro e con il pubblico anche grazie all’implementazione di sistemi informatici e statistici.

Vita più facile per la cittadinanza: con la creazione del Settore Servizi per il cittadino e per la famiglia, i servizi demografici e l’elettorale, ma anche i servizi sociali, la cultura, i servizi educativi, sport e turismo comunicheranno a vicenda per offrire all’utenza un unico punto di riferimento. Per rafforzare ulteriormente questa comunicazione, l’Amministrazione potenzierà l’ufficio relazioni con il pubblico (Urp), che rappresenta il filo diretto con il cittadino.

Per lo sviluppo del territorio e del tessuto imprenditoriale, è stato individuato il settore Coordinamento ed indirizzo per la programmazione dell’attività dell’Ente: il Comune è pronto a sostenere il rilancio post covid, quindi a recepire fondi e attuare progettualità, in ottica Pnrr ma anche regionale, nazionale ed europea, grazie al potenziamento del servizio Programmazione, controllo strategico e fundrasing e il servizio Gare, utile per dare un supporto concreto alle imprese per per snellire e velocizzare le procedure di evidenza pubblica. C’è poi il settore Servizi per le imprese e per il territorio, che accorpa funzioni determinanti per gli imprenditori locali e i professionisti, come la pianificazione urbanistica, l’edilizia privata, il servizio delle politiche agricole e le attività produttive.

Sempre in quest’ottica l’Amministrazione ha voluto puntare sullo sviluppo infrastrutturale, con servizi dedicati alla progettazione, alle manutenzioni, alla mobilità che lavorano a stretto contatto con il Patrimonio.

Consolidate ulteriormente le funzioni di Protezione civile, fondamentali per l’assistenza alla popolazione in caso di grave emergenza, con un servizio autonomo in costante dialogo con i servizi Ambientali.

Organizzazione Comune 2021

“Sono tante le nuove sfide a cui sono chiamati a rispondere gli Enti locali e sotto questo punto di vista il Pnrr nazionale ha reso ben chiara la traiettoria che definirà la nostra azione di governo nei prossimi anni – conclude il sindaco -. Abbiamo deciso quindi di potenziare tutte quelle funzioni che saranno strategiche per lo sviluppo del territorio: digitalizzazione, transizione verde e università, ma anche uno sportello lavoro che mette in comunicazione la domanda con l’offerta di impiego, uno sportello dedicato esclusivamente alle imprese e la creazione dell’ufficio gare per valorizzare e accrescere la competitività del tessuto economico cittadino, di fondamentale importanza anche e soprattutto per creare nuove progettualità in vista dei bandi Pnrr”.

Commenti