Quantcast

Allievi regionali: lo “strano” avvio di campionato della Nuova Grosseto Barbanella

GROSSETO – In classifica al momento ci sono 7 punti conquistati in 5 partite, ma il bilancio potrebbe essere migliore, soprattutto per quanto la squadra degli Allievi regionali della Nuova Grosseto Barbanella ha fatto vedere sul campo.

Il calcio non è sempre giusto nei verdetti, è il bello di questo sport e si deve accettare. Un po’ meno bello, invece, è quando le vicende extra-campo incidono sull’andamento e sul rendimento di una squadra. Per la Nuova Grosseto Barbanella sono state molteplici in un avvio di campionato che possiamo definire strano, o quanto meno insolito. Tutto è cominciato con la prima giornata del torneo regionale disputata sul campo dell’Atletico Piombino.

I grossetani, guidati in panchina da mister Romagnoli, vincono agevolmente, ma il direttore di gara fa disputare due tempi di 40 minuti, anziché di 45. Si tratta di errore tecnico da parte dell’arbitro, con conseguente reclamo dell’Atletico Piombino. La gara viene invalidata e deve essere rigiocata. Nella giornata successiva, invece, la squadra di Romagnoli vince contro il Follonica Gavorrano, ma anche in questo caso il risultato non viene omologato.

Nelle file della Nuova Grosseto Barbanella ci sono due giocatori che avevano ricevuto una squalifica durante un torneo precampionato. Trascorrono molte settimane dopo il ricorso presentato dalla formazione ospite, con il giudice sportivo che tramuta una vittoria sul campo, in una sconfitta per 3-0 a tavolino. Alla quarta giornata, infine, sul punteggio di 1-1 nella gara contro il Pisa Ovest, la partita viene interrotta a dieci minuti dalla fine per un infortunio dell’arbitro.

Anche in questo caso il risultato non viene omologato e il giudice sportivo ordina la ripetizione per intero della gara. Un mix di casualità e di circostanze difficilmente replicabile in così poche giornate di campionato.

“Diciamo che tutto questo rappresenta un inedito per noi – precisa Domenico Lanzano, presidente della Nuova Grosseto Barbanella – contro l’Atletico Piombino siamo tornati a giocare in trasferta, vincendo sul campo una gara che era già stata vinta. Contro il Pisa Ovest siamo in attesa di riprendere da capo una partita quasi conclusa.”

“Il capitolo più doloroso resta la sconfitta a tavolino, dopo aver superato sul campo l’avversario. Avevamo ricevuto garanzie sul fatto che le squalifiche del torneo non influissero sul campionato, ma così non è stato. Se si è trattato di errore, è stato certamente in buona fede. Abituiamo da sempre i nostri ragazzi a rispettare il verdetto del campo e a giocare secondo le regole. In ogni caso abbiamo presentato reclamo contro la decisione del giudice sportivo, vedremo come andrà a finire”.

Gli allievi regionali della Nuova Grosseto Barbanella sono reduci dal turno di riposo e l’allenatore Alessandro Romagnoli la prende con filosofia: “Quanto meno abbiamo avuto la certezza che questa volta il risultato dell’ultima giornata di campionato è stato omologato”.

Scherzi a parte, il tecnico dei grossetani guarda già avanti: “Ho detto ai ragazzi che non dobbiamo farci influenzare dalle vicende extra-campo. Restiamo concentrati sul nostro lavoro in allenamento e sul calcio che vogliamo esprimere durante le prossime partite. Certo, potevamo avere dei punti in più in graduatoria, ma resto convinto che alla fine questa squadra riuscirà a ottenere il piazzamento in classifica che merita”.

Commenti