Quantcast

Menta e rosmarino ci parla dell’uso dei funghi orientali. Toccasana per malesseri di ogni genere

GROSSETO – Oggi come promesso parliamo di funghi, non quelli a noi conosciuti nella tagliata o nelle tagliatelle, ma i funghi che vengono dell’Oriente, dove la medicina loro tradizionale prevede l’uso di estratti e polveri ricavate da funghi a scopo medicamentoso. India, Cina e Giappone i funghi medicinali vengono assunti come integratori o ricostituente e rappresentano un vero e proprio punto di riferimento!

La caratteristica comune alle diverse specie di funghi medicinali è la capacità di stimolare il sistema immunitario, agendo come adattogeni, ovvero come sostanze che inducono nell’organismo una maggiore resistenza verso insulti sia interni che esterni.

I funghi più noti al rinforzo delle difese immunitarie sono Reshi, Shiitake, Maitake E Cordyceps.

Lo SHIITAKE è di origine giapponese e lo si assume come estratto concentrano di glucani (è un anti-inffiammatorio, ha proprietà antibattediche, antivirali e ha una benefica azione sulla flora batterica intestinale).

IL MAITAKE ha una buona funzione per controllare il peso corporeo e aiuta nel contrastare una serie di patologie legate al sovrapprezzo come la sindrome metabolica e il diabete. (Non cura ma controlla i disturbi)

IL RESHI significa fungo d’immortalità nella tradizione orientale simboleggia il benessere e la fortuna un po come da noi i quadrifoglio. Grazie alle sue eccezionali difese immunitarie riesce a sopravvivere in ambienti ostili, ricchi di germi e di virus ecco che la stessa cosa si riflette sul nostro organismo. Aumenta le difese immunitarie contrasta i virus agendo come antinfiammatorio cortisonlike, per questo diventa molto utile nel trattamento di diverse forme di allergia. Utilizzato anche per ritrovare concetrazione e memoria, rafforzare la volontà e rilassare l mente disturbata.

Serena Remi

IL CORDYCEPS le prime documentazioni relative all’utilizzo del fungo risalgono al 1760 a.c , tuttavia si è dovuto attendere il 1993 per veder salire agli onori della cronaca occidentale, per la precisione nei giorni dei giochi nazionali di nuoto a Pechino furono infranti 3 record mondiali nei 1500 metri, nei 3000 metri e nei 10000 metri. La struttura fisica delle nuotatrice e le loro strepitose performance aumentarono sospetti circa una probabile uso di sostanze anabolizzanti , ama gli esami antidoping sentirono tale ipotesi. In un secondo momento l’allenatore attribuì i risultati delle atlete ai sui particolari protocolli di allenamento ed ad una cura con un mix di erbecinesi tra le quali figurava anche il Cordyceps. Anche per lui sono da annotare benefici immunostimolantie, ipoglicemizzante, regolatore del sonno-veglia e gli ultimi studi condotti in Oriente dimostrano il grande beneficio che apporta per l ossigenazione dei tessuti attraverso il rilassamento bronchiale.

I funghi non si trovano sotto forma di tisana ma di estratto secco o succhi in alcuni sporadici casi. L uso alimentare non soddisfa il fabbisogno per una buona funzione fisiologica immunostimolantie.

Come sempre ci consiglio di passare in negozio per approfondire ogni vostro dubbio, la prossima settimana un piccolo approfondimento sulle vitamine utili in questa stagione!

Un abbraccio a tutti e buona domenica..

A questo LINK le vecchie puntate di Menta e Rosmarino

VI CONSIGLIAMO: se non siete esperti di non andare a raccogliere le piante in natura per non rischiare errori, e di affidarvi sempre al vostro erborista di fiducia. Quelli che vi proponiamo non sono consigli medici, quindi, specie per patologie specifiche, fate sempre riferimento al vostro medico curante prima di assumere qualunque prodotto.  

*L’autrice Serena Remi, nata a Gavorrano, da 28 anni lavora nel settore del benessere come erborista e venditore al dettaglio di prodotti a scopo salutistico. La potete trovare nell’erboristeria “Menta&Rosmarino” a Grosseto, in via Calabria, angolo via Emilia. Info sulla pagina facebook: Menta&Rosmarino

Commenti