Quantcast

Atlante Grosseto contro il Pomezia per fare risultato, Izzo: «Dare tutto quello che abbiamo»

GROSSETO – Quinta di campionato per l’Atlante Grosseto, che ospiterà alla Bombonera lo United Pomezia dopo la sosta. Sfida non insormontabile sulla carta per i biancorossi contro un rivale attualmente con un punto in meno di loro ma anche una differenza reti migliore. Entrambe le squadre sono di ritorno da una sconfitta; in particolare quella dei grossetani è stata contro il Terracina, dopo una prestazione non esaltante e che ha comportato la partenza del portiere Tatonetti, dopo l’addio dello spagnolo Arriaza.

“La sconfitta di Terracina è stata dimenticata – ha commentato il tecnico Alessandro Izzo – ma non gli errori commessi e questo ci servirà a non ripeterli. Ora ritorniamo a giocare tra le mura amiche e dobbiamo assolutamente fare risultato. Purtroppo non viviamo un periodo facile, ad una defezione se ne aggiunge sempre e sistematicamente un’altra. Siamo a novembre e hanno dovuto lavorare più i macchinari fisioterapici e fisioterapista che il nostro preparatore atletico, ad ogni allenamento succede qualcosa e questo purtroppo è accaduto già prima che iniziasse il campionato. Sono certo che tutto cambierà e trovare una normalità che per noi adesso varrebbe oro. Se nonostante queste difficoltà riuscissimo a vincere le prossime due partite casalinghe sarebbe incredibilmente importante, dato che dopo la gara con il Pomezia osserveremo il turno di riposo, quanto mai gradito e poi avremo un’altra gara casalinga contro il Real Fabbrica di Roma contro il quale, facendo gli scongiuri dovremo essere quasi al completo”.

Il pensiero di Izzo si sposta sulla partita di domani pomeriggio: “Non sarà facile avere ragione della formazione ospite e noi in questo caso se ci saranno delle difficoltà, dobbiamo essere uniti ancora di più. Uno dei nuovi arrivati l’argentino Carlitos, è da poco con noi ed è già in dubbio, Baluardi sta recuperando, Falaschi ha avuto un calo l’ultima gara ma fa parte dell’ultimo step e sabato farà una grande partita. Dobbiamo fare quadrato e dare tutto ma proprio tutto quello che abbiamo nel nostro campo, sarà determinante saper soffrire da squadra vera in alcune fasi della gara, altrettanto importante sarà entrare con la mentalità giusta ed avere la consapevolezza di essere forti. Per quanto riguarda il fronte mercato siamo stati pronti ed abbiamo aggiunto al nostro roster il già citato Carlitos D’Amato Martinez, laterale difensivo dotato di una buona tecnica di base e bravo nella costruzione della manovra ed il portiere italo brasiliano Joao Mengatto, che da subito ha fatto una buona impressione a tutto l’ambiente, ma bisogna dare loro il tempo di ambientarsi”.

Questi i convocati: Joao Mengatto, Tamberi, Pasquini, Baluardi, capitan Gianneschi di ritorno dall’infortunio contro l’Anzio, Lessi, Agnelli, Mateo, Falaschi, Morad, Hide e Cipollini. Queste le designazioni arbitrali: Domenici di Terni e Bomboletti di Città di Castello; cronometrista Muto di Grosseto. Il fischio d’inizio è alle 15 alla Bombonera di Grosseto.

Commenti