Quantcast

Dove sono i gatti? Animalisti di nuovo in piazza per la Casa degli orrori fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – “Dove sono i gatti?” lo striscione è stato appeso alla rotonda tra via Giusti e via Sauro, a Grosseto. A chiederlo Enrico Rizzi, l’animalista influencer di Roma che già in passato era venuto a Grosseto per protestare sotto la Casa degli orrori di viale Europa.

Appena arrivato, a Rizzi è stata notificata una denuncia da parte delle due donne proprietarie della casa. Nella denuncia è accusato, in concorso, di aver incitato la folla a minacciare le due donne. «Non è vero – ha affermato Rizzi che, con il megafono, ha arringato un piccolo gruppo di animalisti – io ho aizzato la folla a chiedere giustizia per gli animali, non ad aggredirle».

Sempre nella denuncia le donne affermano che Rizzi si sia introdotto nel suo balcone colpendo con violenza la serranda. «La diffamazione è un reato – prosegue Rizzi – perseguibile d’ufficio. Un paese serio non fa le indagini, le va a prendere immediatamente e le sbatte in galera».

I manifestanti avevano chiesto di poter fare la manifestazione sotto la nuova casa delle due donne, ma alla fine hanno dovuto ripiegare alla rotonda tra via Sauro e via Giulio Cesare.

Rizzi ha anche lamentato la scarsa presenza dei cittadini alla manifestazione e ha attaccato il sindaco perché, sempre secondo Rizzi, non ha fatto nulla se non far pulire l’appartamento.

Secondo i manifestanti, oltre ai gatti e ai cani portati nei rifugi, ci sono altri gatti che sarebbero rimasti alle donne.

Più informazioni su

Commenti