Quantcast

Il Lions premia Ambra: «Campionessa in pista e nella vita»

ORBETELLO – Ci sono tanti modi di servire: lo si può fare con il lavoro, mettendo la propria attività al servizio di chi ha più bisogno, con la parola, con l’esempio. Se poi c’è chi riesce a coniugare tutto ciò in una unica persona allora quella persona diventa campione.

“Abbiamo trovato questo campione – ha dichiarato l’assemblea dei soci del Lions club Orbetello “I presidi” – in una giovane donna di appena 19 anni, Ambra Sabatini, che è caduta quando stava per diventare grande, ha saputo soffrire, rialzarsi e vincere la propria battaglia per la vita, arrivando a vincere un titolo olimpionico.”

“Con questa motivazioni il club ha voluto conferire ad Ambra, giovane figlia dell’Argentario, della Maremma, dell’Italia, la più alta onorificenza lionistica, quella del Melvin Jones Fellow, per i propri meriti sportivi ma soprattutto umani: tutti l’abbiamo vista vincere la finale dei 100 metri di corsa alle ultime Olimpiadi, tutti avremmo voluto abbracciarla in quel momento ed il Lions club Orbetello “I presidi” l’abbraccia ora idealmente con tutti i Lions del mondo per festeggiarla come campionessa di vita.”

Commenti