Quantcast

Pontedera campo stregato per il Grifone, finisce 2-0

PONTEDERA – Nonostante il massimo sforzo il Grosseto esce sconfitto anche dal Mannucci di Pontedera. Questa volta però, va detto, gli eventi e le decisioni arbitrali sono stati decisivi, in negativo, per i biancorossi che avevano cominciato la gara con grande grinta. Un rigore contro, un gol annullato e un’espulsione hanno gravato eccessivamente sulla truppa di mister Magrini che in questo momento sta lottando anche contro una dose di sfortuna veramente eccessiva.

Foto Noemy Lettieri – Us Grosseto 1912

Assenze importanti per Magrini, che perde anche Siniega: al suo posto esordio dal primo minuto per Salvi. In panchina si rivede anche Scaffidi, di rientro dall’infortunio. In campo solito centrocampo con Fratini, preferito a Vrdoljak, davanti alla difesa, Cretella e Piccoli mezz’ali e Serena nel ruolo di trequartista, dietro ad Arras e Dell’Agnello. Grosseto subito arrembante, con il colpo di testa di Piccoli che sfiora l’incrocio su calcio d’angolo. Risponde il Pontedera con il colpo di testa di Benedetti. All’8’ il direttore di gara assegna un rigore al Pontedera, per atterramento di Catanese, nonostante le tante proteste degli ospiti. Dal dischetto Magnaghi non sbaglia e porta in vantaggio il Pontedera. Al 20’ il Grosseto pareggia, ma l’arbitro ci mette ancora lo zampino annullando il gol di Arras per un presunto fallo sul difensore. Cinque minuti dopo è ancora Arras, migliore dei suoi, a chiudere una bella azione con un tiro a girare sul secondo palo che finisce fuori di un niente. Arbitro ancora protagonista della partita, quando al 35’ espelle Serena per proteste lasciando il Grosseto in dieci. La partita si chiude di fatto al 42’, con il contropiede di Perretta che firma il due a zero chiudendo i giochi. Nella ripresa il Grosseto prova a scuotersi, ma la superiorità numerica dei padroni di casa si fa sentire. Dentro al quarto d’ora Boccardi e Vrdoljak, per Dell’Agnello e Piccoli, ma il risultato non cambia. A un quarto d’ora dalla fine è proprio Boccardi, al limite dell’area, a calciare, ma Sposito para senza problemi. L’ultima occasione, a un minuto dalla fine, è la conclusione da fuori area di Artioli che stampa sull’esterno della rete tutta la delusione della squadra biancorossa.

Pontedera-Grosseto 2-0

PONTEDERA: Sposito, Milani (30’ st Parodi), Mattioli (22’ st Benericetti), Magnaghi, Barba (42’ st Marianelli), Catanese, Bakayoko (30’ st Shiba), Espeche, Benedetti (42’ st Bardini), Perretta, Matteucci. A disposizione: Angeletti, D’Antonio, Regoli, De Ioannon. All. Maraia.

GROSSETO: Barosi, Raimo, Salvi, Ciolli, Semeraro, Fratini (35’ st Verduci), Cretella (27’ st Artioli), Piccoli (14’ st Vrdoljak), Serena, Arras (27’ st Moscati), Dell’Agnello (14’ st Boccardi). A disposizione: Di Bonito, Marigosu, Scaffidi, Siniega, Ghisolfi. All. Magrini.

ARBITRO: Roberto Lovison di Padova (Fratello di Latina, Arena di Roma1).

RETI: 9’ rig. Magnaghi, 42’ Perretta.

Note: al 35’ espulso per proteste Serena. Recupero 0’ pt, 3’ st.

Commenti