Quantcast

In Movimento per Follonica: «Il Passaggio di Paggetti al Pd un gioco degli equilibri interni»

FOLLONICA – «Il passaggio della consigliera Monica Paggetti dalla civica Primavera (lista di riferimento del sindaco Benini) al Pd è sembrato apparentemente innocuo all’ interno della maggioranza di centro sinistra a Follonica. Ma in politica niente è neutrale e, come prevedevamo, è iniziano il classico gioco degli equilibri interni».

Così In movimento per Follonica e Follonica nel Cuore in un nota stampa.

«La consigliera Paggetti è stata sostituita dalla commissione urbanistica a favore di un altro membro della Primavera Civica. Con lo spostamento verso il Pd della Paggetti i democratici avrebbero avuto troppo potere, ed ecco che l’indebolimento della Primavera Civica è stato compensato con l’estromissione della consigliera dalla commissione urbanistica sostituita da Mara Pistolesi».

«Infatti, prima del passaggio della Paggetti il gruppo Benini era forte di tre consiglieri sufficienti a controllare o imporre le linee della maggioranza attraverso il consiglio comunale. La questione poteva sembrare solo un fatto numerico ma come vediamo è diventata un fatto politico legato in parole semplici alle future nomine e alla candidatura del possibile futuro sindaco di Follonica.
Poiché sappiamo benissimo che gli assessori hanno bisogno , per portare avanti le loro idee, dei consiglieri di fatto l’assessore Ricciuti ha perso peso politico a favore degli assessori del Pd».

«Il passaggio della Paggetti ha rafforzato coloro che non condividevano le voci che davano come candidato a sindaco per le prossime elezioni amministrative l’assessore Alessandro Ricciuti che, ricordiamolo, godeva soprattutto del sostegno del sindaco Benini. Con questo spostamento in consiglio, di fatto, torna in pista la candidatura di Andrea Pecorini, detronizzato di fatto fino a pochi giorni fa. Si preannuncia, pertanto , più aspro che mai uno scontro Pecorini Ricciuti per la candidatura a primo cittadino».

«Ed ecco che, come spesso avviene in politica, tra i due litiganti potrebbe essere il terzo a godere: a trarre vantaggio dalla disputa tra i due potrebbe proprio essere Mirjam Giorgieri la quale, forte della carica di assessore e segretaria del Pd cittadino, agevolando il passaggio della Paggetti tra le proprie file sta mettendo i mattoni per una sua candidatura. Prova ne è che nessuno ha spiegato le reali motivazioni del passaggio della consigliera Paggetti e le ragioni profonde che l’hanno portata a lasciare i compagni di viaggio (tra cui il sindaco) per entrare nelle file del partitone. Sarebbe opportuno che il sindaco spiegasse la questione ai follonichesi e il segretario del Pd chiarisca le motivazione di questo passaggio».

Commenti