Quantcast

Il podcast del 5 novembre – ASCOLTA

Più informazioni su

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 5 novembre 2021" su Spreaker.

GROSSETO - Le news della Maremma anche in podcast. Direttamente dalla redazione de IlGiunco.net, il quotidiano della Maremma, tutti i giorni le notizie della provincia di Grosseto, aggiornate in tempo reale, da ascoltare sempre e dovunque: da computer, tablet e smartphone. E da oggi ci trovare anche su Spotify.

IlGiunco.net. Raccontiamo la Maremma. Sempre. Qui trovate tutte le puntate: LINK

Ecco le news della provincia di Grosseto di oggi, venerdì 5 novembre 2021

In apertura la cronaca. Compra l'assicurazione on line ma è falsa. Un giovane è stato fermato dalla Polizia per un controllo, e solo in quel momento ha scoperto, con sua grande sorpresa, che l'assicurazione che avrebbe dovuto coprire la sua auto era falsa, nonostante lui l'avesse pagata ben 600 euro. Purtroppo, come rileva anche la Questura, quello delle false polizze stipulate on line è un fenomeno in netta crescita.

Adesso gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus. I nuovi casi registrati in Toscana sono 381 su 30.949 test di cui 7.959 tamponi molecolari e 22.990 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,23% (4,2% sulle prime diagnosi).

Ieri in provincia di Grosseto i nuovi casi registrati sono stati 31. Era da due mesi che il numero di nuovi casi giornalieri in Maremma non superava le 30 unità. Le persone positive in Maremma in carico alla Asl sono 285, mentre le persone in quarantena per contatto stretto sono 1031.

La situazione dei ricoveri: due pazienti in più in ospedale. Tredici si trovano in cura nel reparto di degenza Covid e due persone, sono ricoverate in terapia intensiva (ieri tre). I ricoveri totali per Coronavirus all’Ospedale Misericordia di Grosseto sono 15 (ieri 13).

Sul fronte dei vaccini in Maremma è stata superata la quota di 182mila persone che hanno fatto il ciclo completo.

In totale in Toscana dall'inizio della campagna vaccinale sono state somministrate 5.964.000 dosi. Di queste 191mila sono terze dosi.

Più informazioni su

Commenti