Quantcast

Di Giacinto e Lynn: «Follonica deve essere rappresentata in Provincia»

FOLLONICA – Il prossimo 18 dicembre i consiglieri dei 28 comuni della provincia di Grosseto saranno convocati per votare il rinnovo del Consiglio provinciale.

Come prevede la riforma Delrio del 2014 sono elezioni di “secondo livello” in cui i cittadini non vengono chiamati direttamente al voto ma saranno i Consiglieri comunali a eleggere gli organi provinciali.

«È da tempo che Follonica non esprime più un proprio rappresentante nel palazzo di piazza Dante a Grosseto e, negli ultimi anni, la nostra città è sempre rimasta fuori dall’organo esecutivo dell’ente – affermano Massimo Di Giacinto e Charlie Lynn consiglieri lista civica Di Giacinto al Comune di Follonica -. Crediamo indispensabile che questa volta Follonica sia autorevolmente rappresentata e recuperi il ruolo che merita nella “istituzione Provincia”».

«D’altronde le Province continuano a svolgere importanti funzioni per il proprio territorio tra cui l’edilizia scolastica delle scuole superiori, la rete stradale e hanno, inoltre, numerose competenze nel settore ambientale. Riteniamo giusto che la zona nord della provincia abbia un portavoce delle sue istanze, pur tenendo conto delle esigenze del territorio nel suo complesso, magari eleggendo un follonichese».

«I giochi della politica hanno molto spesso escluso Follonica e per questo motivo, come civici, siamo a disposizione della coalizione di centrodestra perché la nostra città non venga ancora mortificata nelle scelte di rappresentanza a livello provinciale e per contribuire sulla strada del buongoverno avviata dal Presidente Vivarelli Colonna» conclude la nota.

Commenti