Quantcast
Lega pro

Grosseto, Arras a tempo scaduto pareggia i conti con la Vis Pesaro

Arras - foto Noemy Lettieri

GROSSETO – Partito con l’obiettivo di scacciare i fantasmi, il Grifone riesce a pareggiare a tempo scaduto con il gol di Arras che non risolve i problemi in casa biancorossa, ma evita guai peggiori. Una partita in cui i padroni di casa hanno avuto il possesso palla seppur mostrando poco gioco e poche idee.

Foto Noemy Lettieri – Us Grosseto 1912

Con il ritorno di Boccardi in rosa, e in panchina, mister Magrini schiera la solita formazione, riproponendo però Serena a giostrare dietro a Moscati e Dell’Agnello. Davanti alla difesa Fratini preferito a Vrdoljak. Primi dieci minuti di marca biancorossa, con la Vis Pesaro nella propria area in attesa di ripartire in contropiede. La prima vera occasione capita sui piedi di Moscati, al 15’, ma l’attaccante trova l’opposizione della difesa dal limite dell’area e sul rimpallo il pallone arriva a Fratini che ci prova da fuori ma il pallone si alza oltre la traversa. Un minuto dopo ci prova anche Cretella, sempre con un tiro dalla distanza, ma la sfera arriva tra i guanti di Farroni. Al 24’ falcata di Cretella che arriva al limite e apre per Moscati: l’attaccante prende la mira e prova a piazzarla, ma la traiettoria è troppo larga. Un minuto dopo è Gucci a sfruttare un cross in area, ma il suo colpo di testa esce di un soffio. Alla mezz’ora bella azione nata dai piedi di Cretella: la palla arriva a Moscati che di prima cambia sul lato opposto per Raimo, il terzino si accentra e prova il tiro, che finisce alto. La prima fiammata della ripresa arriva con l’affondo e il tiro di Piccoli, che non trova fortuna. Al 20’ dentro Arras per Dell’Agnello e Boccardi per Moscati. Gli ospiti si barricano in difesa per proteggere lo 0-0, mentre il Grosseto cerca di attaccare, senza però riuscire a pungere. La beffa arriva in contropiede, a sette minuti dalla fine, con il palo colpito da Gucci e il tapin di Besea. A pochi minuti dalla fine lancio di Vrdoljak, appena entrato, per Arras che supera in corsa un avversario ma poi non riesce a mettere la palla in mezzo. Nel recupero il Grifone riesce a pareggiare grazie all’orgoglio, con il colpo sotto porta di Arras che trova un punto importante a tempo scaduto.

 

Grosseto-Vis Pesaro 1-1

GROSSETO: Barosi, Raimo, Siniega, Ciolli, Semeraro, Fratini (41’ st Vrdoljak), Piccoli (33’ st Marigosu), Cretella (41’ st Artioli), Serena, Moscati (20’ st Boccardi), Dell’Agnello (20’ st Arras). A disposizione: Di Bonito, Verduci, Salvi, Tiberi, Ghisolfi. All. Magrini.

VIS PESARO: Farroni, Gavazzi, Manetta, Lombardi (1’ st Rossi), De Respinis (28’ st Besea), Coppola, Piccinini, Saccani (16’ st Marcandella), Gucci, Cusumano, Rubin (16’ st Giraudo). A disposizione: Campani, Cannavo, Di Sabatino, Astrologo, Carnicelli, Pellizzari, Marcandella, Accursi, Bocci. All. Marco Banchini.

 

ARBITRO: Andrea Ancora di Roma1 (Fanck Loic Nana Tchato di Aprilia, Andrea Zezza di Ostia Lido)

RETI: 38’ st Besea, 47’ st Arras.

NOTE: Spettatori totali 1.170 (di cui 820 abbonati). Recupero 0’ pt, 4’ st.

commenta