Quantcast

Manciano: la mamma di Marco Pantani inaugura il “Muro del Pirata” fotogallery

MANCIANO – Il weekend appena trascorso ha aperto le porte allo sport e al turismo di qualità con il grande evento “Cronoscalata del Muro del Pirata” e con l’inaugurazione del Muro di Valle Focosa, organizzati, ideati e progettati da Saturnia Bike, con il supporto dell’amministrazione comunale di Manciano e del Consorzio del Morellino di Scansano.

Sabato scorso, 23 ottobre, infatti, si è tenuta la Cronoscalata del Muro del Pirata, (percorso Terme di Saturnia-Poggio Murella) con lo scopo di testare, per l’evento zero, il sistema cronometrico permanente che parte alle spalle delle Terme di Saturnia e arriva in piazza a Poggio Murella. All’evento hanno partecipato le voci del ciclismo italiano di Eurosport e Raisport come Riccardo Magrini, Wladimir Belli, Alessandro Ballan, Alessandro Petacchi e sono arrivati concorrenti anche da molte zone d’Italia come da Roma, Gubbio, Firenze, Bergamo, Cremona, La Spezia.

Da Cesenatico non poteva mancare Tonina Pantani, la mamma di Marco Pantani, che insieme al presidente Stefano Bagnolini e agli amici del “Fanclub Marco Pantani”, ha dipinto la salita di scritte in memoria di Marco. La Pro Loco di Poggio Murella ha organizzato un rinfresco per tutti i partecipanti e chiamato la storica banda a suonare, un evento che ha riportato un po’ di festa dopo questi due anni di stop, causato dalla pandemia da Covid-19.

Il Comune di Manciano si è adoperato per l’occasione e ha riaperto il cinema Moderno, chiuso da tempo, per la proiezione del film “Il migliore. Marco Pantani”, diretto da Paolo Santolini, prodotto da Okta Film con Rai Cinema, in collaborazione con Fondazione Marco Pantani e distribuito al cinema da Nexo Digital: una possibilità concessa dal produttore in via del tutto eccezionale, in quanto il film era stato distribuito solo nei giorni 18-19-20 ottobre. Un film che racconta il vero Marco e il ricavato dei biglietti venduti è stato devoluto interamente alla fondazione Pantani.

Nella serata di sabato sono stati consegnati alcuni riconoscimenti al Comune di Manciano, al Consorzio del Morellino di Scansano, agli sponsor e ai partecipanti che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Domenica 24 ottobre è stata la volta del “Magroday”: una pedalata in compagnia dei campioni, insieme all’inaugurazione del nuovo Muro di Valle Focosa con la segnaletica permanente.

“Partiti dal centro di Saturnia – spiegano gli organizzatori di SaturniaBike, l’amministratrice Karin Bernardi e l’ideatore del progetto Muri del pirata Andrea Gurayev – abbiamo percorso la strada verso Catabbio e San Martino sul Fiora e ci siamo diretti verso la salita denominata Valle Focosa, sulle strade delle Pergolacce e insieme agli amministratori e agli amici di Marco Pantani è stato inaugurato il nuovo muro che permetterà di fare un percorso ad anello, scalando prima il Muro del pirata e poi quello di Valle Focosa. Un ringraziamento va alla Polizia municipale e al comandante Piero Rossi, ai carabinieri della sezione di Saturnia e al maresciallo Antonio Meoli sempre disponibili a presenziare agli eventi e a Gazzetta dello Sport”.

“Questo evento – spiega l’assessore al Turismo del Comune di Manciano, Valeria Bruni – è stato un faro sul nostro territorio per quanto riguarda il ciclismo: partiamo da qui per implementare e far crescere il turismo sostenibile. Il comune di Manciano fa parte, con le sue strade che si prestano naturalmente a questo sport e molto amate dagli appassionati, del circuito italiano più importante per il ciclismo su strada. Stiamo lavorando per far diventare Manciano un’eccellenza della bike, dell’e-bike e del turismo sostenibile”.

Commenti