Quantcast

La street art “invade” la biblioteca: ecco il murales dell’artista Nian

FOLLONICA – Con il murales di Nian, giovane street artist fiorentina, è stata inaugurata la risistemazione della sala ragazzi della biblioteca della Ghisa di Follonica. L’amministrazione comunale ha infatti avviato una serie di interventi, tuttora in corso, che poteranno ad avere una sala completamente rinnovata dove sarà individuato anche uno spazio dedicato allo studio collettivo.

Stamattina il sindaco Andrea Benini e l’assessora Barbara Catalani hanno fatto un sopralluogo nella sala dove è appena stato realizzato il murales. Il lavoro, dove è ritratta una ragazza con un libro in mano tramite il quale viene dato nutrimento alla terra, si intitola “Oasi”.

«Un libro può portarci in luoghi sconosciuti, può essere un rifugio in mondi fantastici, può arricchire le nostre conoscenze, può contenere preziose testimonianze della nostra storia – dice Nian del suo lavoro – In un mondo che per molti versi si prospetta arido, la lettura può essere uno dei modi per poter arricchire, non solo la nostra esistenza ma anche la realtà in cui viviamo.La mia opera vuole essere un’ invito alla lettura, ad aprire le proprie conoscenze, per poter, come pioggia, nutrire terre deserte e trasformarle in prati fioriti».

L’intervento, a cura della Street Levels Gallery, la prima galleria fiorentina dedicata interamente all’arte urbana, segue il progetto che ha visto, qualche anno fa, la realizzazione di murales all’esterno degli edifici della scuola media, della Biblioteca e del museo Magma, nell’ambito di un processo di rigenerazione urbana che interessa l’area ex Ilva.
L’intervento artistico che abbellisce gli spazi della biblioteca dei ragazzi e che si colloca nel progetto di rinnovamento degli spazi, congiunge tre realtà – una galleria d’arte urbana, una street artist emergente ed un’Amministrazione pubblica – accomunate dalla volontà di dare una nuova voce ed un nuovo volto all’arte cittadina, consegnandole uno spazio d’arte pubblico di libera fruizione.

La lettura è stata scelta come tema privilegiato per dare vita a questo intento; attraverso i libri, infatti, l’essere umano ha la possibilità di conoscere nuovi mondi e nuove storie, stimolando l’immaginazione e la curiosità, in un processo di autoeducazione che li aiuta a definirsi ed a fare lo stesso con gli altri. L’opera di Nian affronta questo tema in modo viscerale: simulando un connubio tra natura, lettura e vita, l’artista riconosce questa buona pratica come fondamentale per la ricerca del sé individuale e collettivo. L’intervento è dunque pensato per lasciare ad ogni bambino che frequenta gli spazi della biblioteca un dono dal contenuto sia esperienziale-cognitivo, sia propriamente materiale. Nian terrà anche il laboratorio, dedicato alle scuole dal titolo “Sei una sagoma!”, dedicato ai bambini.

«Ormai da tempo a Follonica abbiamo accolto artisti che ci omaggiano con la loro street art – dice il sindaco Andrea Benini – e anche questa volta per la biblioteca della Ghisa abbiamo pensato di continuare con questa strada che all’interno dell’ex Ilva ha già portato un’importante collezione di lavori conservati sulla facciata del Magma, della scuola media o sulla facciata biblioteca stessa».

«Si tratta di una prima fase di lavori di ammodernamento e apertura alla collettività della biblioteca – dice l’assessora alle politiche culturali Barbara Catalani – siamo partiti dalle esigenze dei più piccoli realizzando uno spazio accogliente e pensato per la lettura e i giochi, passeremo poi allo spazio dei ragazzi e delle ragazze più grandi, anche grazie alla collaborazione con un gruppo di giovani studentesse con le quali già da tempo abbiamo avviato un dialogo».

L’artista
Classe 1990, Nian e una giovane artista poliedrica che opera sul territorio nazionale. Dopo aver studiato Pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, l’artista frequenta attualmente un percorso di studi in Arte Terapia, implementando il suo lavoro attraverso diversi progetti: dal dipinto all’illustrazione, dal collage agli interventi murali. Inoltre, da qualche anno, organizza laboratori per bambini sul tema del riciclo creativo e di pittura murale. Il suo lavoro si distingue per la ricerca continua di un possibile futuro sostenibile, in equilibrio con la natura e i suoi ritmi. Nian è co-fondatrice di Artiglieria A.P.S., ente fiorentino promotore di iniziative dedicate all’arte contemporanea e performativa.

Commenti