Quantcast

Follonica sempre più green: vince il premio della Regione “Comune Sostenibile”

Più informazioni su

FOLLONICA – Il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha consegnato nelle mani dell’assessora all’ambiente di Follonica, Mirjam Giorgieri, la targa della Rete dei Comuni Sostenibili, testimonianza dell’impegno concreto della città per il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030. La cerimonia di consegna si è tenuta venerdì scorso, 22 ottobre, nell’auditorium di Santa Apollonia a Firenze.

L’Agenda sottoscritta il 25 settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite, e approvata dall’Assemblea Generale dell’Onu, è costituita da 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – inquadrati all’interno di un programma d’azione più vasto costituito da 169 target o traguardi, ad essi associati, da raggiungere in ambito ambientale, economico, sociale e istituzionale entro il 2030.

«Il Comune di Follonica è da molto tempo impegnato sui temi della sostenibilità e della rigenerazione urbana – spiega l’assessora Giorgieri – L’Amministrazione comunale vuole investire in modo particolare sul turismo sostenibile, in modo da dare nuove opportunità di sviluppo alla città. Il progetto della Rete dei Comuni Sostenibili, all’interno del quale siamo orgogliosi di aver ricevuto questa targa, monitorerà in nostro percorso e i nostri progetti finalizzati a migliorare la qualità della vita della comunità».

La “Rete dei Comuni Sostenibili”è un’associazione nazionale, promossa da Autonomie Locali Italiane (Ali), Leganet e Città Bio, ma aperta all’adesione di tutti i Comuni italiani. L’obiettivo è quello di accompagnare i Comuni e le Città al raggiungimento dei 17 obiettivi delI’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dei 12 obiettivi del Benessere Equo e Sostenibili definiti dalla Repubblica Italiana.

Il progetto nasce per “territorializzare” gli obiettivi di Agenda 2030 con la consapevolezza che solo attraverso il protagonismo dei Comuni sarà possibile raggiungere i traguardi dello Sviluppo Sostenibile. Il cuore del progetto è rappresentato dal “set” dei 101 indicatori per misurare l’effetto delle politiche locali di sostenibilità. L’associazione offre diversi servizi, tra cui: accompagnare i comuni nella redazione delle Agende Locali 2030; corsi di formazione per amministratori locali e dipendenti comunali; aiutare i Comuni aderenti ad intercettare le opportunità di finanziamento dei bandi europei, nazionali e regionali; condivisione di buone pratiche e progetti attraverso la “rete” nazionale dei Comuni Sostenibili.

La targa di “Comune Sostenibile” e la cartellonistica stradale specifica trasmettono alle cittadine e ai cittadini, ma anche ai turisti, che nel Comune è stato avviato un progetto innovativo, virtuoso e di qualità che si prende cura delle persone, dell’ambiente e delle generazioni future.

Più informazioni su

Commenti