Quantcast

Costa d’Argento pigliatutto a Sticciano, Iacomelli e Di Benedetto davanti a tutti

STICCIANO – Francesco Iacomelli e Marika di Benedetto primi a Sticciano. La squadra del Costa D’Argento pigliatutto nella Saliscendi Run, che oltre ai vincitori festeggia anche il secondo assoluto di Marcella Municchi tra le donne e il terzo posto tra gli uomini di Cristian Fois. La manifestazione podistica, andata in scena domenica mattina a Sticciano Scalo, era valida anche come nona prova del circuito provinciale Uisp del Corri Nella Maremma 2021, è stata organizzata magistralmente dalla Pro Loco di Sticciano in collaborazione del Marathon Bike, con il patrocinio della Provincia di Grosseto e supportata dalla Banca Tema e la Cantina vini di Maremma.

Di Benedetto

La vittoria di Iacomelli, già vincitore nel 2018 , ha dovuto sudare non poco per avere la meglio sul grossetano Michele Checcacci, che ha staccato solo nell’ultima parte di gara. Da sottolineare che quest’ultimo si è presentato alla partenza non al meglio della condizione fisica dopo la caduta di un paio di domeniche fa nelle fasi finali della “Corsa dei Forti” di Marina di Grosseto. Iacomelli fermava il crono dopo 32’11, mentre Checcacci terminava a dodici secondi dal vincitore, in 32’23. A ridosso dei battistrada un ottimo Fois Cristian chiudeva gli 8 chilometri e 600 in 32’23.

Mai in discussione invece la vittoria di Marika di Benedetto che prendeva subito la testa chiudendo la prova in 36’58 davanti alla compagna di squadra Marcella Municchi che tagliava il traguardo in 37’53. Sul terzo gradino del podio la portacolori del Marathon Bike Micaela Brusa, che copriva la distanza dopo 38 minuti e 56 secondi. Questi i migliori piazzamenti uomini dalla quarta alla decima posizione: Claudio Nottolini, Michele Alocci, Alessio Lachi, Roberto Bordino, Gabriele Figara, Massimiliano Taliani e Francesco Giuseppe Palermo. Queste invece la classifica delle prime dieci donne dalla quarta alla decima: Lisa lambrecht, Cristina Gamberi, Debora Marzullo, Catia Gonnelli, Patrizia Liverani, Silvia Bicocchi e Stefania Maggi.

Commenti