Quantcast

Arriva la prima Casetta dell’acqua a Scarlino Scalo: «Risparmio di denaro e plastica »

SCARLINO – A Scarlino Scalo arriva la prima Casetta dell’acqua: i cittadini potranno così usufruire del servizio con benefici non solo economici ma anche ambientali.

I lavori per l’installazione del nuovo impianto in piazza dei Caduti inizieranno martedì 26 ottobre: la zona è stata scelta dall’amministrazione comunale in accordo con Acquedotto del Fiora perché facilmente raggiungibile e vicina a un parcheggio dove poter lasciare la propria auto per fare il rifornimento di acqua.

Saranno tagliati tre pini vicini alla piazza che negli anni hanno causato non solo il dissesto del camminamento pedonale ma anche guasti alle tubazioni dell’Acquedotto e ai cavi di distribuzione dell’energia elettrica.

L’intervento comporterà anche il rifacimento di parte dei marciapiedi.

“Saranno messe nuove piante al posto dei tre pini che purtroppo negli anni hanno causato non pochi disagi”, spiega il vicesindaco Luciano Giulianelli.

“Finalmente anche Scarlino avrà la sua Casetta dell’acqua e i cittadini potranno utilizzare questo servizio per risparmiare denaro e consumare meno plastica.”

“Un obiettivo raggiunto: sin dal nostro insediamento abbiamo iniziato a lavorare per portare a termine il progetto ma la pandemia ha rallentato l’iter.”

“Adesso siamo pronti ad iniziare i lavori.”

“La piazza avrà quindi un aspetto nuovo e soprattutto riusciremo a rendere i marciapiedi fruibili senza pericoli.”

“Le radici dei tre pini negli anni hanno causato molti disagi e dobbiamo a malincuore intervenire.”

I lavori comporteranno alcune modifiche alla circolazione stradale della zona e la chiusura di alcuni spazi del parcheggio pubblico vicino alla piazza.

Commenti