Quantcast

Stop all’acqua per lavori sulla rete idrica: ci sarà l’autobotte. Ecco dove e quando

Più informazioni su

ROSELLE – Sono in programma giovedì 28 ottobre gli interventi di distrettualizzazione finalizzati a pianificare la futura bonifica della condotta di strada dei Laghi a Roselle. Trattandosi di lavori che non possono essere eseguiti ad acqua aperta, AdF ha riunito in un unico giorno i due interventi da realizzare, così da chiudere il flusso idrico una sola volta e ridurre il più possibile i disservizi ai cittadini.

Per effettuare i lavori previsti nella giornata di giovedì 28 ottobre sarà necessario chiudere il flusso idrico: AdF ha predisposto un servizio di approvvigionamento alternativo con autobotte in stazionamento a partire dalle 11 in piazza Giovanni Paolo II a Roselle. Possibili temporanee mancanze di acqua interesseranno dalle 8 alle 22 le utenze situate in strada della Sbirro, strada dei Laghi, strada degli Aiali, località Vallerotana, via del Commendone, via Brasile – Grosseto, via Senese nel tratto compreso tra l’intersezione con via Serenissima a Roselle e Grosseto, via Brancaleta, via Batignanese nel tratto fino al sottopasso per Nomadelfia e in tutto il paese di Roselle. Il flusso idrico tornerà regolare, salvo imprevisti, intorno alle 22.

I lavori rientrano nel programma di tredici interventi per la distrettualizzazione idraulica e il rifacimento delle camere di manovra nel comune di Grosseto, per un investimento di 90mila euro: nello specifico verranno rifatte due camere di manovra e installate valvole e misuratori a tecnologia avanzata a servizio di strada dei Laghi, per monitorare in tempo reale i parametri idraulici della condotta. I dati che saranno raccolti, unitamente allo storico delle problematiche che interessano questa tubazione, verranno utilizzati per pianificarne la futura bonifica, un intervento complesso e con un investimento da calibrare nel tempo. AdF procederà quindi per tranche, intervenendo a partire dal segmento di condotta più problematico, che potrà essere individuato proprio grazie agli interventi di distrettualizzazione in programma.

 

Più informazioni su

Commenti