Quantcast

Salute dei più piccoli: la Misericordia inaugura la nuova ambulanza pediatrica fotogallery

ALBINIA – Nuovo mezzo di soccorso per la confraternita Misericordia “Simone Crociani” di Albinia che, grazie al generoso contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, ha acquistato un’ambulanza pediatrica dotata di strumenti di ultima generazione.

«Abbiamo cercato e trovato il modo di dotarci di un mezzo dedicato alla tutela della salute dei più piccoli – spiega il governatore della confraternita Leonardo Bragaglia – ci siamo resi conto che, almeno da un paio d’anni, i trasporti pediatrici sono aumentati molto, perciò abbiamo partecipato al bando della Fondazione che ci ha accordato un contributo di 80mila euro sul totale dei 97mila e 500 che abbiamo investito per l’acquisto e l’allestimento di un’ambulanza che, oltre a trasportare gli adulti, avesse anche tutti gli strumenti necessari per trasportare in sicurezza anche i bambini».

Un monitor in grado di fare un elettrocardiogramma sul posto e inviarlo direttamente alla centrale del 118, dove il medico di centrale può valutare in tempo reale le condizioni del paziente e indirizzare l’ambulanza nell’ospedale di riferimento e che ha tutti i sistemi adattabili sui bambini, un respiratore polmonare con doppia funzione sia per adulti che pediatrico, una barella spinale particolare, più adatta alle esigenze dei bambini, queste alcune delle attrezzature presenti sul nuovo mezzo «Dove – spiega il governatore – c’è anche una centralina attraverso la quale i sanitari possono comunicare direttamente con l’autista senza che i pazienti se ne accorgano, garantendo così maggiore serenità per i pazienti e per i loro accompagnatori».

All’inaugurazione sono intervenuti Alfonso De Pietro, consigliere del cda della Fondazione Cassa di Risparmio e la vicesindaco Chiara Piccini, a cui è stata confermata la delega al sociale e don Pietro Natali, che ha benedetto il nuovo mezzo.

Soddisfazione espressa da De Pietro per l’investimento arrivato sul territorio maremmano: «Porto i saluti del presidente che è molto attento a questo territorio – dice – e ringrazio la Misericordia per aver partecipato al nostro bando e averci dato il modo di finanziare un progetto così importante e dalle ricadute certamente positive».

Anche la vicesindaco Piccini ha voluto ringraziare i volontari della Misericordia: «Che – sottolinea – impiegano il loro tempo libero occupandosi del prossimo, anzi spesso sottragono tempo alle loro famiglie per dedicarsi a questa importante attività di volontariato, fondamentale per il territorio e per la comunità».

Commenti