Quantcast

Orbetello: Casamenti giura, Pianelli presidente del consiglio comunale fotogallery

ORBETELLO – Inizia ufficialmente il secondo mandato del sindaco di Orbetello Andrea Casamenti che ha giurato questa mattina durante il primo consiglio comunale, che ha eletto Michele Pianelli presidente dell’assise.

Un consiglio comunale relativamente breve, utile a sbrigare le pratiche burocratiche iniziali, contraddistinto da un clima disteso tra maggioranza e opposizione, i cui rappresentanti hanno fatto reciproci inviti al dialogo e alla collaborazione.

Il primo cittadino di Orbetello ha rinnovato il ringraziamento ai cittadini per la fiducia ricevuta per la seconda volta, ha nuovamente ringraziato l’opposizione per la correttezza del comportamento in campagna elettorale e ha invitato all’unità: «Insieme possiamo fare molto per la comunità – ha sottolineato – soprattutto durante un’emergenza sanitaria che non è ancora finita».

Nominata ufficialmente la giunta e confermate le deleghe già annunciate ai singoli consiglieri, si sono tenute le elezioni di presedente e vicepresidente del consiglio comunale, la nomina dei capigruppo e l’elezione dei membri della commissione elettorale.

Michele Pianelli, dopo la parentesi dell’assessorato affidatogli alla fine del precedente mandato, torna a presiedere il consiglio comunale a fargli da vice la consigliera di opposizione Patrizia Quatraro. Eletti in commissione elettorale come membri effettivi Mirko Roncucci, Antonio Papini, consiglieri di maggioranza, e Federico Paneccasio, consigliere di opposizione, i supplenti sono tra le fila della maggioranza Sabrina Baldoncini e Roberto Berardi, tra quelle dell’opposizione Chiara Serracchiani.

Ivan Poccia nominato capogruppo di maggioranza ha ringraziato per la fiducia e ha invitato l’opposizione a un dialogo costruttivo: «Invitiamo i nostri colleghi a usare lo strumento delle commissioni -ha detto – importante luogo di confronto sui progetti, dove possiamo far sentire la voce dei cittadini e intavolare un confronto proficuo sui singoli temi amministrativi».

Paola Della Santina, capogruppo di opposizione, dal canto suo ha chiesto di promuovere una partecipazione attiva non solo della minoranza in consiglio comunale, ma anche dei cittadini sulle scelte che saranno fatte: «Da parte nostra – ha spiegato – promuoveremo i temi che ci stanno a cuore: rilancio del lavoro, politiche giovanili, trasporto leggero e integrato, tutela dell’ambiente e in particolar modo il risanamento della Laguna».

Infine Pianelli ha augurato buon lavoro a tutti i colleghi, soffermandosi in particolar modo sul delicato ruolo del consigliere comunale: «Un ruolo – ha detto – di raccordo tra l’amministrazione e la comunità che va saputo interpretare e che, se svolto con passione, offre la possibilità di conoscere la macchina amministrativa, di ampliare le conoscenze su tanti temi e incontrare persone dalle straordinarie capacità professionali».

Commenti