Quantcast

Sport e amicizia al memorial Tarabochia, Olimpic Massa padrone di casa in evidenza

MASSA MARITTIMA – Nella ricorrenza dei 4 anni dalla scomparsa di Mario Tarabochia, in una cornice di pubblico delle grandi occasioni, si è svolto domenica 17 Ottobre a Massa Marittima, il terzo memorial in ricordo del fondatore della società che quest’anno compie 50 anni di attività ininterrotta.
Solamente una pandemia mondiale è riuscita a stoppare per un anno la dinamica e longeva società massetana che ha voluto proprio in questa speciale occasione, riprendere ufficialmente l’attività giovanile pallamanistica, con un torneo dedicato agli Under 15 e 17 maschile.

“In un anno possono succedere tante cose – ha detto il presidente Bernardini – abbiamo visto società altrettanto storiche chiudere i battenti sia a livello toscano che italiano e non certo per loro volontà; ma l’Olimpic Massa Marittima, grazie al sacrificio di tutto lo staff tecnico e organizzativo e spinta dallo spirito socialitario che ci ha sempre guidato, è riuscita nel rispetto di tutte le normative, a riprendere il posto che ha sempre avuto nella pallamano toscana”.

I ragazzi in campo, insieme alle formazioni della Pallamano Tavarnelle e Medicea Handball, hanno dato vita ad una splendida giornata di sport e amicizia, coronato non solo dai complimenti di tutti gli addetti ai lavori per l’organizzazione del torneo, ma anche dalla vittoria di tutte e 4 le partite disputate.

Gli allenatori Becherini e Orioli, hanno cercato di tenere a freno l’esuberanza degli atleti, a digiuno da troppo tempo da una competizione degna di questo nome e sebbene le vittorie siano arrivate copiose, i margini di miglioramento ci sono tutti. Prima dell’inizio del torneo, è stato anche ricordato con un minuto di silenzio l’ex atleta Antonio Baldi, per gli amici Baldone, scomparso da pochi giorni e autore nel lontano 1973 della prima rete ufficiale dell’Olimpic.
Il prossimo appuntamento in quel di poggio è per sabato 30 ottobre alle ore 21, quando inizierà il campionato regionale di serie B. Undici le squadre al via ed inizio pepato con il derby casalingo contro i cugini dell’handball Grosseto.

Commenti