Quantcast

Nursing up risponde alla Asl: «Aumenti stipendio sono soldi dei lavoratori non regalie»

Più informazioni su

GROSSETO – «Dispiace intervenire in un siffatto contesto, ma è utile precisare che l’accordo siglato tra Asl Toscana Sud Est e OO.SS, che prevede il “passaggio di fascia” per una quota parte dei lavoratori, non comporta alcun aggravio di spesa per il bilancio aziendale poiché le risorse provengono dal Fondo del comparto, cioè soldi accantonati e contrattualmente a disposizione dei lavoratori» ad affermarlo la segreteria territoriale del Nursing up.

«Quindi nessun premio per i sacrifici e “per lo sforzo profuso dall’inizio della pandemia ad oggi” ma semplicemente un’intesa su come utilizzare le risorse attualmente disponibili e fruibili dai lavoratori del Comparto. Tra l’altro ad oggi i soldi a disposizione garantiscono la progressione orizzontale (fascia) a solo poco più del 60% del personale avente i requisiti e sarà determinante reperire risorse aggiuntive per poter assicurare a tutti il giusto e meritato aumento stipendiale».

«E’ proprio in questa ottica che in settimana entrante ci sarà un incontro tra Asl, sigle sindacali e Rsu al fine di promuovere tale auspicabile evenienza e siamo certi che la Direzione Aziendale farà di tutto per verificare la disponibilità di ulteriori fondi da poter utilizzare per i passaggi di fascia dei dipendenti ad oggi esclusi» conclude la nota.

Più informazioni su

Commenti