Quantcast

Il senatore Berardi in visita al Centro militare veterinario di Grosseto

GROSSETO – Con la visita al Ce.Mi.Vet di Grosseto si conclude il primo ciclo di visite alle basi militari di Grosseto del senatore Roberto Berardi, segretario della Commissione Difesa del Senato della Repubblica.

La visita dell’11 ottobre ha toccato i tre punti principali dell’attività del Centro Veterinario in particolare la Scuola di Mascalcia, il centro di allevamento e ammansimento cavalli e il centro di allevamento e addestramento cinofilo, durante la visita è stato possibile assistere a dimostrazioni di lavoro dei vari soggetti che caratterizzano l’attività del centro.

“La visita al Ce.Mi.Vet di Grosseto – spiega il senatore Berardi – mi ha permesso di conoscere a fondo un altro centro di eccellenza del settore difesa che svolge la propria attività in Maremma. Il centro, in particolare, è presente nella nostra terra da oltre centocinquanta anni ricoprendo un ruolo essenziale anche nel mantenimento e lo sviluppo delle tradizioni maremmane riguardo soprattutto all’allevamento del cavallo, alla mascalcia e alle attività connesse come la coltivazione dei foraggi per l’alimentazione animale”.

“L’attività cinofila – aggiunge – si distingue invece a livello mondiale per il sistema di addestramento “dolce” dei cani che vanno a svolgere poi attività estremamente importanti nel controllo e nella sicurezza sia del territorio nazionale sia nei teatri operativi. Anche il Centro Veterinario Militare di Grosseto si dimostra un’eccellenza a livello internazionale che dà lustro alla nostra terra oltre che al settore difesa e che si integra perfettamente nel tessuto socio economico maremmano. Il Centro inoltre funge anche da “Campus” per gli studenti delle facoltà di veterinaria di varie Università italiane per l’alto livello scientifico dell’attività svolta all’interno. Mi spenderò affinché vengano reperite le risorse necessarie al suo mantenimento e sviluppo ulteriore in quanto ritengo che sia un tassello fondamentale per la comunità locale e per il ruolo che svolge per la Difesa dell’Italia”.

Commenti