Quantcast

Concorso per direttore d’orchestra: la giuria ha scelto i quattro finalisti

Più informazioni su

GROSSETO – Tra 84 iscritti da 31 Paesi del mondo, la giuria internazionale ha scelto i quattro finalisti che si esibiranno al Teatro degli Industri di Grosseto. Tra loro verrà proclamato il vincitore della prima edizione del Concorso internazionale per direzione d’orchestra intitolato a Sergey Kussewitzky, organizzato dall’Associazione musicale Scriabin con il Comune di Grosseto, in collaborazione con Fondazione Grosseto Cultura, Acquedotto del Fiora, Aurelia Antica Shopping Center e Fondazione CR Firenze.

L’appuntamento con la fase finale del concorso – il cui direttore artistico è Antonio Di Cristofano, mentre il direttore organizzativo è Massimo Merone – è per venerdì 15 e sabato 16 ottobre a Grosseto. La “Sergey Kussewitzky” International Conducting Competition si può definire come la rassegna “gemella” del Premio internazionale pianistico “Scriabin”, ideato e diretto sempre da Di Cristofano: Kussewitzky infatti diresse la prima esecuzione assoluta del Concerto per pianoforte e orchestra di Scriabin, con lo stesso Scriabin come solista al piano. E così, ancora una volta, Grosseto si ritrova tra le capitali internazionali della musica.

«La prima edizione del Concorso per direttori d’orchestra “Sergey Kussewitzky” a Grosseto – dichiarano il direttore artistico Antonio Di Cristofano e il direttore organizzativo Massimo Merone – sarà un altro grande evento di portata internazionale, come il “fratello” Premio pianistico “Scriabin”, che garantirà alla nostra città un’ulteriore crescita culturale e visibilità del territorio. Kussewitzky fu il direttore d’orchestra che diresse la premiere del Concerto per pianoforte e orchestra di Scriabin nel 1897 con lo stesso autore al pianoforte: da qui il collegamento con il popolare Premio pianistico. Un sentito ringraziamento al Comune di Grosseto, che ha subito colto la portata della manifestazione, e a tutti gli sponsor: Fondazione Grosseto Cultura, Acquedotto del Fiora, Aurelia Antica Shopping Center e la Fondazione CR Firenze. Grazie anche alla giuria internazionale e agli 84 iscritti da 31 nazioni che hanno creduto nell’iniziativa».

Il programma prevede che la giornata di venerdì 15 ottobre a partire dalle ore 15 sia riservata alle esibizioni dei 4 finalisti con l’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto”, sul palco del Teatro degli Industri: sono stati selezionati da una giuria internazionale presieduta dall’israeliano Lior Shambadal, dal 1997 direttore principale della Berliner Symphoniker, e sono Daichi Deguchi (Giappone), Shizuo Z. Kuwahara (Giappone-Usa), Jorge Vazquez (Messico) e Vlad Vizireanu (Romania). Al termine la giuria si riunirà e proclamerà il vincitore che si esibirà poi in concerto sabato 16 ottobre alle ore 18, sempre agli Industri, con l’Orchestra di Grosseto: per questa seconda giornata sarà possibile acquistare il proprio biglietto d’ingresso chiamando il numero 333 5372994 (il teatro sarà disponibile a piena capienza, sarà necessario esibire il Green pass), mentre venerdì l’ingresso è libero (sempre con Green pass).

Al vincitore andrà una borsa di studio di 3mila euro più targa, diploma e la possibilità di esibirsi in vari concerti; il secondo premio è una borsa di studio di 2mila euro con targa e diploma; il terzo premio è una borsa di studio di mille euro con targa e diploma. È previsto anche il premio dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto”: una borsa di studio di 500 euro con diploma.

Nella foto, da sinistra: Antonio Di Cristofano (direttore artistico), Paolo Prisciandaro (vicepresidente Adf), Laura Mennilli (Aurelia Antica Shopping Center), Massimo Merone (direttore organizzativo).

Più informazioni su

Commenti