Quantcast

Bolletta della luce in aumento: come risparmiare

Più informazioni su

    L’aumento dei prezzi delle materie prime ha ripercussioni in molti settori. Uno di questi riguarda le bollette casalinghe, comprese quelle della luce. Come fare perché l’elettricità non faccia tremare il budget familiare? Una delle opzioni è rivolgersi al mercato libero. A differenza del mercato tutelato, il mercato libero offre la possibilità di risparmiare ogni anno fino al 40% sulla bolletta.

    Infatti, secondo le più recenti indagini svolte da Segugio.it che hanno coinvolto i maggiori fornitori di servizi luce e gas, è possibile risparmiare fino a 125 euro sulla bolletta.

    Cos’è il mercato tutelato e come funziona

    Il mercato tutelato non permette agli utenti di poter scegliere la tariffa più economica; i prezzi di luce e gas vengono stabiliti da ARERA (l’autorità di regolazione per l’energia e l’ambiente) e non è possibile nemmeno scegliere il periodo di fatturazione.

    Le tariffe del mercato libero, al contrario, consentono di trovare il fornitore di luce e gas più adatto; non solo l’offerta più vantaggiosa e più economica ma anche il periodo di fatturazione.

    A partire dal 31 dicembre 2022 il mercato tutelato cesserà di esistere del tutto facendo spazio al mercato libero.

    Mercato libero: conviene davvero?

    Non è detto che passare dal mercato tutelato a quello libero comporti inevitabilmente dei risparmi sulla tua bolletta della luce.

    Non tutte le offerte luce presenti sul mercato libero permettono di risparmiare sulla bolletta, per questo bisogna compararle e valutarle singolarmente.

    Per ogni profilo di consumo sono state analizzate nello studio oltre 200 offerte differenti presenti sul mercato libero e l’indagine ha riscontrato che:

    Per il profilo di consumo di una persona che vive da sola in casa, sono state individuate ben il 40% delle offerte a prezzo fisso e il 28% delle offerte a prezzo variabile che garantiscono effettivamente un risparmio sulla bolletta. Con queste offerte è possibile risparmiare oltre 71 euro l’anno rispetto alle bollette erogate dei servizi elettrici del mercato tutelato.

    Per il profilo di consumo di una coppia, l’indagine ha riscontrato un 38% delle offerte a prezzo fisso e un 28% della fetta prezzo variabile che garantiscono un risparmio effettivo. In questo caso, per una coppia, è possibile risparmiare ogni anno fino a 82 euro.

    Per il profilo di consumo di una famiglia invece, è possibile ottenere il maggior risparmio possibile. Le indagini hanno identificato ben oltre il 40% delle offerte a prezzo fisso e il 28% delle offerte a prezzo variabile che permettono, a ogni famiglia, di risparmiare sulla bolletta della luce e del gas. Queste offerte permettono di risparmiare oltre 125 euro l’anno rispetto al mercato tutelato.

    Scegliere di passare al mercato libero è semplice e sicuro ma bisogna sempre confrontare attentamente le varie offerte presenti sul mercato perché non tutte permettono effettivamente di ottenere dei risparmi sulle bollette.

    Più informazioni su

      Commenti