Quantcast

Malato di Alzheimer si perde: lo ritrovano a centinaia di chilometri di distanza

Più informazioni su

GROSSETO – È stata la figlia a segnalare la scomparsa del padre all’ufficio generale e di soccorso pubblico della questura di Grosseto, domenica mattina 10 ottobre.

L’uomo, affetto da una grave forma di Alzheimer, si era allontanato dalla propria abitazione e, una volta che era stato contattato telefonicamente dalla figlia, aveva dichiarato di essere salito in auto con una donna, che non dava alcuna chiara spiegazione sulle proprie intenzioni, per risolvere un problema alle gomme dell’autoveicolo.

Gli agenti dell’ufficio prevenzione generale e di soccorso pubblico, dopo aver acquisito le prime informazioni, hanno attivato le ricerche, utilizzando anche i supporti di geolocalizzazione.

Il coordinamento e il raccordo operativo dell’attività di ricerca, estesa anche oltre i confini territoriali della provincia di Grosseto, hanno individuato l’uomo a Collesalvetti, in provincia di Livorno, dove in breve tempo è giunta la pattuglia della stazione dei Carabinieri.

La figlia, a seguito del ritrovamento, ha voluto ringraziare gli operatori della polizia per la celere risoluzione della questione.

Più informazioni su

Commenti