Quantcast

Il reddito di cittadinanza non gli bastava e “arrotondava” rubando nelle auto. Arrestato

Più informazioni su

GROSSETO – Evidentemente il reddito di cittadinanza non gli pareva sufficiente a mantenere ul tenore di vita, e così “arrotondava” rubando nelle auto in sosta. Ma come si suol dire “il troppo stroppia” e così un uomo di 47 anni, oltre a perdere gli aiuti di Stato, dovrà anche trascorrere un periodo agli arresti domiciliari.

L’uomo è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della volanti. Si aggirava per le vie del centro, e il suo modo di fare ha insospettito i poliziotti che stavano controllando la zona. Gli agenti si sono soffermati ad osservarlo e hanno notato che l’uomo forzava la portiera di un’autovettura in sosta portando via qualcosa dall’interno. Subito sono intervenuti arrestando il ladro, un italiano, sorpreso in flagranza di reato. L’uomo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per il reato di furto aggravato su beni esposti alla pubblica fede.

L’uomo è stato colto sul fatto con la refurtiva addosso: alcune monete ed effetti personali del proprietario. La refurtiva è stata restituita e il ladro è stato giudicato per direttissima e dovrà scontare la pena agli arresti domiciliari.

L’uomo godeva anche del reddito di cittadinanza che è stato revocato.

Più informazioni su

Commenti