Quantcast

Il ruolo delle donne fra guerra e Resistenza: se ne parla in un convegno a Massa Marittima

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – Nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita di Norma Parenti, medaglia d’oro al valor militare, l’Anpi di Massa Marittima e l’Isgrec hanno organizzato, in collaborazione con il Comune di Massa Marittima, il Comune di Suvereto, l’Anpi provinciale, lo Spi-Cgil, l’Unicoop Tirreno, la Società dei Terzieri di massetani e la Torre massetana il convegno dal titolo “Società e donne tra guerra e Resistenza. L’impatto della guerra totale sulla società e il ruolo delle donne fra guerra e Resistenza”.

Il convegno si terrà il 16 ottobre nella sala dell’Abbondanza a Massa Marittima e si articolerà in due sessioni.

In quella mattutina, che inizierà alle ore 10, dopo i saluti istituzionali di Marcello Giuntini (sindaco di Massa Marittima), Irene Marconi (assessore alla cultura del Comune di Massa Marittima), Nadia Pagni (presidente dell’Anpi di Massa Marittima) e Lio Scheggi (presidente Isgrec), si susseguiranno gli interventi di Gianluca Fulvetti (Università di Pisa) su “Guerra totale e Resistenze”, Dianella Gagliani (Università di Bologna) su “Guerra Resistenza donne, donne guerra Resistenza” e Patrizia Gabrielli (Università di Siena) su “Bambine e bambini nella guerra totale”.

Nella sessione pomeridiana, con inizio alle ore 15, il gruppo di ricerca dell’Isgrec sulla Resistenza in Maremma presenterà i risultati che saranno prossimamente pubblicati in volume: Adolfo Turbanti interverrà su “La Resistenza in Maremma, nuove prospettive di ricerca”, Stefano Campagna su “Dalla guerra fascista alla guerra partigiana: la società locale tra persistenze e mutamenti” e Luciana Rocchi su “Donne in Maremma, fra strategie di convivenza con la guerra e scelte di Resistenza”. Coordina le due sessioni Ilaria Cansella (Direttrice Isgrec).

Greenpass obbligatorio e posti limitati, per prenotare: Isgrec, 0564415219, segreteria@isgrec.it.

Più informazioni su

Commenti