Quantcast

Sbraita in piazza con un coltello: disarmato e fermato dai carabinieri

Più informazioni su

ARCIDOSSO – Era agitato, molto agitato, e brandiva un coltello da cucina. Per questo alcuni cittadini hanno avvisato i carabinieri prima che la situazione degenerasse.

I carabinieri della stazione di Roccalbegna, con la tenenza di Arcidosso hanno così denunciato un uomo di 35 anni, originario del Mali, residente a Firenze, per porto d’armi e oggetti atti ad offendere.

Sul posto sono giunte diverse pattuglia dei carabinieri. L’uomo, all’arrivo dei militari, brandiva un coltello da cucina, quelli seghettati, della lunghezza di 20 centimetri. Gli uomini dell’Arma hanno tentato di calmarlo e tranquillizzarlo, riuscendo a disarmarlo senza che nessuno restasse ferito.

Il coltello è stato poi sequestrato. Disinnescata la minaccia, l’uomo è stato denunciato alla Procura per il porto del coltello. Non del tutto chiare le motivazioni per cui l’uomo girasse in pubblico con il coltello ben in vista tra le sue mani.

Tra le confuse motivazioni fornite una faceva riferimento ad una lite tra connazionali, di cui però i Carabinieri non hanno trovato riscontro, anche perché l’uomo era in quel momento solo. Il pronto intervento dei militari ha comunque scongiurato qualsiasi ulteriore conseguenza.

Più informazioni su

Commenti