Quantcast

253mila euro per il contrasto alla povertà educativa: il Comune passa la prima selezione del bando

Più informazioni su

ORBETELLO – L’amministrazione comunale, su disposizione dell’assessore all’istruzione e alle politiche sociali Chiara Piccini, il responsabile del servizio sociale e casa Maura Ferrarese, comunica che l’1 dicembre 2020 il dipartimento per le Politiche della Famiglia della presidenza del Consiglio ha pubblicato l’avviso “Educare in Comune” al fine di promuovere, a livello comunale, l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali, formative ed educative dei minori.

Il Comune di Orbetello ha deciso di partecipare e ha pubblicato una manifestazione di interesse al fine di reperire partner per la co-progettazione e la successiva richiesta di finanziamento. Il Comune di Orbetello, ad esito della manifestazione di interesse, ha individuato quali soggetti con cui cooperare, Co&So di Firenze ed Uscita di Sicurezza, che hanno presentato una proposta avvalendosi della collaborazione del terzo settore locale, coinvolgendo numerosissime associazioni che operano sul territorio, oltreché con il partenariato delle scuole locali.

Il Comune di Orbetello ha quindi presentato al Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio un progetto richiedendo un contributo di 253mila euro che, se sarà concesso, permetterà di realizzare numerosi interventi rivolti a bambini e ragazzi tra i 6 e i 16 anni. In particolar modo cercherà di focalizzare sui minori a maggior rischio di esclusione sociale/dispersione scolastica/comportamenti devianti che manifestano disagio socio familiare, socio-economico culturale, socio-relazionale, disturbi del comportamento e/o dell’apprendimento, con BES e/o disabilità.

Verranno realizzati laboratori extrascolastici, doposcuola, sostegno alla genitorialità, occasioni di inclusione per bambini/ragazzi con disabilità, opportunità formative, sia durante il periodo estivo che durante quello invernale. Ad oggi il nostro progetto ha superato la prima selezione, e siamo in attesa della predisposizione della graduatoria da parte del Ministero, in base alla quale sapremo se ci verrà riconosciuto o meno tale contributo.

 

Più informazioni su

Commenti