Quantcast

Potere al popolo su ampliamento Maremà: «Il sindaco pensi ad un piano di edilizia popolare»

GROSSETO – «Non possiamo restare a guardare ancora una volta come i privati dettano l’agenda politica all’amministrazione comunale» a dirlo Potere al popolo che interviene sull’ampliamento del Maremà.

«Siamo la provincia con il reddito più basso della Toscana, ma già attualmente con un metro quadro per abitante, più di 80.000 m2 di costruzione privata e cementificazione in continuo ampliamento e crescita. Un’amministrazione che china la testa agli interessi dei pochi è un’amministrazione che sceglie politicamente da che parte stare».

«Invece di investire soldi pubblici in opere effettivamente pubbliche sceglie questi progetti a favore delle grandi catene di distribuzione. Perché l’amministrazione non propone un piano di edilizia pubblica popolare, accessibile a tutti/e, così da far scorrere le graduatorie ferme ormai da anni con 600 famiglie che sono in attesa di una risposta?» chiede Potere la popolo che sostiene il candidato sindaco Matteo di Fiore.

«Perché ovviamente andrebbe in senso contrario ai loro interessi, basati su clientelismo e speculazione edilizia privata. Questa amministrazione va in maniera diretta e determinata contro le fasce popolari, e lo dimostra ad ogni azione. È necessario un cambio di passo radicale, che metta in prima linea i bisogni e le necessità di chi quotidianamente è messo ai margini. Ridiamo il Potere al Popolo».

Commenti