Quantcast

Società da tutta Italia per il primo Trofeo delle Colline Metallifere

RIBOLLA – Definito il quadro delle società che parteciperanno alla prima edizione del Trofeo delle Colline Metallifere, organizzato dalla Virtus Maremma e dall’Associazione I-Tornei con la collaborazione dell’Asd Ribolla e della Polisportiva Roccastrada che si svolgerà nei giorni di sabato 25 e domenica 26 settembre.

Il Torneo a carattere nazionale è riservato alla categoria Pulcini 2° anno 2011 ma si potranno utilizzare anche 3 ragazzi nati nel 2012 si prefigge di diventare un classico appuntamento a settembre, le 10 squadre iscritte sono suddivise in 2 gironi di cinque squadre che si affronteranno in gara di sola andata nella giornata di sabato sui campi di Ribolla e Roccastrada, a conclusione della fase preliminare verrà stilata una classifica provvisoria che determinerà i successivi gironi Oro e Argento, con le prime due classificate di ogni girone e la migliore terza classificata inserite nel girone Oro e le altre cinque nel girone argento, in modo tale da favorire un maggior equilibrio tecnico e far diventare più stimolante il torneo.

Il torneo sarà organizzato seguendo le norme del nuovo protocollo COVID pubblicato dalla FIGC relativamente alle squadre e al pubblico.
Ecco le società suddivise nei gironi di qualificazione che hanno aderito a partecipare:
Girone Verde (Stadio Comunale G.Scirea – Ribolla) Virtus Maremma, Salivoli Calcio, Atletico Roma Nord, Tau Academy, Nuova Grosseto Barbanella
Girone Bianco (Stadio Comunale Didì Fontani – Roccastrada) Roselle, Invicta Sauro, Scuola dei Leoni, Pianoscarano, Siena
“Sarà sicuramente una bellissima manifestazione – ha commentato il responsabile della comunicazione Virtus Luca Papini – Siamo arrivati all’organizzazione di questa manifestazione con i dubbi e i timori che hanno condizionato l’attività sportiva giovanile in questi mesi passati, ma consapevoli delle tante persone che dietro alle quinte si mettono a disposizione per la riuscita di questi eventi. Domani finalmente vedremo il frutto di tutto il lavoro preparatorio e ci auguriamo che possa essere una belle esperienza per tutti i giovani calciatori. Questi tornei consentono ai ragazzi di stringere nuove amicizie, entrare in contatto con coetanei provenienti da regioni e città diversi, un modo costruttivo per confrontarsi ed affrontare una sana competizione, tutti gli sport di squadra sono una palestra di vita per bambini e ragazzi. Alle società, ai giocatori e ai dirigenti che parteciperanno al torneo va già da questo momento il mio personale grazie e auguriamo a loro il miglior risultato sempre nel massimo rispetto degli avversari e della lealtà sportiva”.

Commenti