Quantcast

Chelini agli artigiani: “Sì all’area dedicata agli insediamenti produttivi, sarà Borgo Carige”

Il candidato Sindaco di “Adesso per Capalbio” risponde agli interrogativi della CNA di Grosseto: “L’amministrazione uscente aveva già previsto un piano, adesso accelereremo i tempi”

CAPALBIO –  “La preoccupazione degli artigiani rappresentati dal CNA e non solo non è solo legittima, ma sacrosanta. Il bene delle imprese e dell’attività economica sul territorio è una nostra priorità assoluta”, dichiara il candidato a Sindaco di Capalbio Gianfranco Chelini commentando le richieste e gli interrogativi che Stefano Ferrari, titolare di QArt Capalbio, ha fatto pubblicare sulla testata online de Il Giunco.

“L’area dedicata agli insediamenti produttivi ci sarà”, aggiunge Chelini. “e sarà a Borgo Carige. Tra gli obiettivi della nuova pianificazione urbanistica, il cui procedimento è stato già avviato nella consiliatura uscente, c’è l’obiettivo strategico di rivalutare il ruolo centrale della frazione anche come luogo del commercio, della produzione e dell’artigianato favorendo la realizzazione di un Piano per gli Insediamenti Produttivi (PIP). La località più adatta per posizione e facilità di accesso è senz’altro quella di Borgo Carige, che diventerà sempre più vero e proprio centro strategico del territorio”.

“La buona notizia è che siamo già un pezzo avanti in questo percorso, avendo unificato il processo di formazione sia del Piano Strutturale sia del Piano Operativo. Questo ci permetterà di accelerare e prevedere azioni operative a breve”, dice ancora Chelini. “Aggiungo che fino al 30 ottobre ci sarà la possibilità di dare contributi da parte di tutti portatori d’interesse: la sollecitazione degli artigiani è quindi non solo benvenuta, ma anche doverosa e utilissima al lavoro che dobbiamo continuare a fare con la stessa amministrazione che ha rilanciato Capalbio in questi ultimi due anni e mezzo”.

Commenti